Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Odio mio padre (54231)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 201 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marika, 17 anni, 19.11.2002

Odio mio padre: è un eterno bambino, è il classico padre padrone, caratterialmente assomiglia ad Hitler, volevo essergli amica ma lui ha rifiutato la mia richiesta xkè secondo lui deve assumere una f igura dominante nei miei confronti.
Non ho un ricordo felice con lui, ne lla mia infanzia è stato molto assente come presenza ma non mi ha mai fa tto mancare nulla, e ancora oggi è così.
Il problema è che non vorrei odiarlo, ma il suo atteggiamento irritante non mi da altra scelta. Cosa devo fare?

E' difficile dirti che cosa devi fare. E' necessario in adolescenza (il periodo che stai attraversando, anche se sei alla fine di questa fase) costruire la propria identità.
A volte questo processo avviene proprio rifiutando le figure genitoriali: in altri termini,stai affermando te stessa, i tuoi bisogni e i tuoi valori, spesso le tue scelte sono divergenti da quelle che vorrebbro i tuoi genitori... ma devi seguire la tua strada.
Posso comprendere i vuoti affettivi che senti ma ormai il tuo orientamento ( è il destino di ciascuno) è di cercare fuori della famiglia chi possa riempire il tuo bisogno affettivo. Per il momento, credo non sia opportuno fare bilanci in campo affettivo e stabilire se tuo padre abbia colmato o meno tutte le tue esigenze, in futuro potrai elaborare meglio tutto questo e avere una visione più serena e rispetto alla quale non provare sensi di colpa.
Il consiglio è comunque di avere pazienza e soprattutto di provare a convivere con la figura paterna tentando di dialogarci, magari provando a dire i tuoi sentimenti e carenze provate nel passato, (anche perchè le cose materiali non le fa mancare: è una sorta di pedaggio che devi pagare per fare poi le tue scelte esterne).
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Lo stereotipo

Il termine stereotipo deriva dalle parole greche "stereos" (duro, solido) e "typos" (impronta, immagine, gruppo), quindi "immagine rigida". Si tratta di...

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferimento ad un moto intenso d...

News Letters

0
condivisioni