Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Omosessualità (144168)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 233 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Naomy 16

Salve, due anni fà ero una ragazza semplice, finchè non è arrivata una ragazza che mi fece sentire in paradiso. Siamo state insieme per tre mesi, poi io la lasciai perchè non riuscivo ad accettare il fatto di essere gay. A scuola mi offendono. Ho perso 16Kg, vado male a scuola, mi mangio il labbro e le unghie continuamente, soffro spesso di mal di testa, a volte piango e mi cadono i capelli. Io non so se è una causa giusta per chiedere aiuto a voi, ma perfavore datemi una risposta. Perche non so più dove sbattere la testa! Grazie mille, Naomy. Un saluto.

Cara Naomy è un motivo giusto per chiedere aiuto, perché qualcosa in questo momento ti fa stare male. Sono certa che puoi fare chiarezza perché mi sembri una ragazza intelligente e sensibile. Che cosa ti fa stare male? Il fatto di avere avuto una storia con una ragazza? il fatto che non sai che cosa questo significhi per te? Il fatto che a scuola ti prendano in giro, decidendo al posto tuo il senso di questa esperienza? o è l'andare male a scuola che ti fa stare male? Con chi sei riuscita a parlare di questo? Da chi ti sei sentita capita? Da chi credi che potresti essere capita? A sedici anni le esperienze sentimentali possono essere molto forti e travolgenti, possono lasciare confuse, soprattutto se sono esperienze che vanno fuori dal mucchio, o che possono esporre al giudizio di chi non sa di cosa stai parlando. A volte per gli altri non è facile capirci nelle esperienze che sono per noi intime e significative. Succede. Non è colpa di nessuno, ma non riguarda te questo giudizio, non è te che giudicano, ma un'esperienza che non conoscono. Spero che questo breve commento possa contenere qualcosa di buono per te, e non esitare a scrivermi ancora se lo desideri. Un saluto.

(Risponde la Dott.ssa Banchelli Lucia)

Pubblicato in data 09/06/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Attaccamento

“Ogni individuo costruisce modelli operativi del mondo e di se stesso in esso, con l’aiuto dei quali percepisce gli avvenimenti, prevede il futuro e costruisce ...

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

Acalculia

L'acalculia è un difetto a effettuare il calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale l...

News Letters

0
condivisioni