Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problema figlio (75005)

on . Postato in Adolescenza | Letto 161 volte

Cari psicologi sono sposata da c.ca 12 anni ed ho 2 figli: uno di 1 anno e uno di 11.
Sono preoccupata per quello grande.
Devo premettere che quando era piccolo ha assistito a parecchi divervi fra me e il padre in cui quest'ultimo mi metteva parecchie volte le mani addosso ed in sua presenza mi umiliava
dicendo che ero una stupida, una inetta e tutte cose d questo tipo.
C'è da dire anche che mio marito mi ha conosciuto che soffrivo di gravi crisi di depressione. Purtroppo quando ero adolescente mio padre beveva e picchiava me e mia sorella e ci sottoponeva continuamente a torture di tipo psicologico anche lui del tipo sei un'incapace e via dicendo. Non ho mai avuto un granchè di vita sociale e ancora adesso ho parecchi problemi nel relazionarmi con gli altri. Molte volte ho dei blocchi in cui sto zitta e non riesco a dire niente.Sembra che mio marito abbia voluto prolungare il lavoro che mio paddre faceva con me.
MA VENIAMO AL PROBLEMA VERO E PROPRIO: mio figlio grande.
E' molto sensibile e piange spesso per un nonnulla ma quello che mi preoccupa di più è che si rivolge al piccolo in malo modo urlando di continuo e a volte facendogli anche male.
Ci scherza anche ma il più delle volte no.
Sono molto preoccupata: come devo comportarmi e come fargli capire che i + deboli nn vanno prevaricati e che questo nn è un comportamento normale da tenere?

Gentile signora, credo che quello che lei circoscrive come problema del foiglio maggiore sia da estendere all'intera famiglia. Il punto non è tanto o meglio "solo" far capire al ragazzo che i più deboli non vanno prevaricati, ma credo che la questione vada affrontata coinvolgendo tutti i membri della famiglia che versano in una condizione di disabgio e difficoltà, di cui il figlio più grande si è fatto carico, ponendosi nella scomoda posizione di "elemnto disturbante". Ma come ogni evento disturbanted ha un suo fine, quello di rendersi evidente, di segnalare e comunicare un disagio di cui non si riesce più a tollerare il peso. Immagino che il ragazo stia apiù livelli segnalando le sue difficoltà, e probabilmente un primo e immediato risultato lo ha ottenuto, dal momento che lei ha cominciato a fare una richiesta di aiuto contattando il sito di psicologia. Credo che la situazione sia abbastanza complessa e potrebbe affrontarla rivolgendosi di persona ad un esperto che potrà aiutare lei e la sua famiglia a fare un pò di chiarezza nella difficle situazione da lei accennata. Volevo, inoltre, aggiungere che le difficoltà tra i due figli vanno anche afrontate tenendo conto le "normali" gelosie che si scatenano con l'arrivo di un fratello, soprattutto quando per anni si è stati figli unici.
La saluto cordialmente augurandole di affrontare con serenità le difficoltà che in questo momento la affliggono.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

News Letters