Pubblicità

Problema personale (129613)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 271 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Raffella 18

Salve, cara psicologa mi rivolgo a lei perchè ho un problema che riguarda me e la mia sicurezza, non riesco ad avere una sicurezza costante in tutto quello che faccio, specialmente in campo relazionale come amicizia, famiglia ecc. Questo problema sta degenerando del tutto il mio carattere in quanto questa sorta di insicurezza mi fa sentire un tantino inferiori agli altri, e ciò genera, alcune volte, ansia nel relazionarmi con altre persone, vorrei alcuni consigli su come risolvere questo problema che in un certo senso mi sta "ossessionando". Un grazie in anticipo. Cordiali saluti. Raffaele.

Ciao Raffaele. Nella tua richiesta esponi un problema che ti impedisce di vivere serenamente e dici di voler sapere come risolverlo. Ebbene, l'unico modo è quello di capire da dove viene tutta questa tua insicurezza, quali sono le origini e/o l'evento che ti ha portato a svalutare la tua immagine ai tuoi stessi occhi fino al punto di diventare un'ossessione. Ti consiglio, pertanto, di rivolgerti ad uno psicologo, anche presso l'ASL se non puoi privatamente, e chiedere un aiuto concreto per la soluzione del tuo problema.

 

(risponde la Dott.ssa Agnese Tiziana Magno)

Pubblicato in data 8/05/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Disturbo Esplosivo Intermitten…

Disturbo del comportamento caratterizzato da espressioni estreme di rabbia, spesso incontrollabili e sproporzionate rispetto alla situazione L’IED (Intermitten...

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

Transfert

Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce proprie del paziente Il termine transfert dal latino “transfĕrre” - &lsqu...

News Letters

0
condivisioni