Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problemi di coppia: Paura di soffrire ancora (124119)

on . Postato in Adolescenza | Letto 147 volte

Lorenzo 18

Salve, sono un ragazzo di 18 anni. Vi scrivo per chiedervi un parere dato che è molto tempo che mi comporto diversamente con la mia ragazza. Precedentemente alla mia ragazza attuale, mi frequentavo con una ragazza, che (forse a molti sembrerà stupido), mi ha lasciato perchè non si sentiva pronta per avere un ragazzo. Fatto sta, che io con questa ragazza mi sono sentito per altri tre anni da amico, anche se tutti e due eravamo consapevoli che io ero innamorato di lei. Nel sentirla e nel parlare con lei sono stato molto male, sopratutto quando lei ha iniziato a frequentare un altro, un anno fa'. Ad un tratto ho preso la decisione di non sentirci più, per dimenticarla. Ora dopo quasi 8 mesi ho conosciuto questa ragazza, per me è fantastica ed è tutta la mia vita, ma quando lei mi abbraccia o mi bacia spesso per riflesso incondizionato io mi tiro indietro, perchè non riesco a lasciarmi andare. Ho la costante sensazione che tutto possa cambiare da un momento all'altro e che potrei di nuovo star male come prima, e per questo non riesco a lasciarmi andare o fidarmi di lei come vorrei. Premetto che della ragazza precedente non sono più innamorato e che la mia attuale ragazza, mi piace veramente tanto e le voglio molto bene. Spero di essere stato abbastanza chiaro da far capire quello che provo in modo da poter ricevere un parere. Cordiali saluti.

Caro Lorenzo, le tue sono le prime esperienze nel rapporto con l’altro sesso. E’ la prima volta che provi sofferenza ed è quindi normale che tu tema di soffrire di nuovo con l’attuale ragazza. Sei molto giovane e avrai modo di fare esperienza e imparerai ad accettare le delusioni. Penso che, con il tempo, la situazione con la tua compagna dovrebbe rasserenarsi. Hai bisogno di un po’ di fiducia in te stesso e di capire che non sempre si soffre per amore, che le parti a volte si invertono e siamo noi a causare dolore. Ti faccio molti auguri per il futuro, ma se ti sentissi sconfortato non esitare a rivolgerti ad uno psicologo, anche solo per un ascolto neutro.

(risponde la Dott.ssa Giacomina Rienzo)

Pubblicato in data 13/09/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Ansia e derealizzazione (1511…

LukasV, 25     Salve, sto passando un periodo difficile in cui c'è di mezzo una sentenza (tra pochi giorni) per il futuro dell'affidamento di mio...

matrimonio, figli, amante (151…

tosca, 35     Sono una donna sposata da solo un anno, ma la relazione dura da circa 10 anni. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Narcisismo

La parola "narcisismo" proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito Narciso era un bel giovane che rifiutò l'amore della ninfa Eco. Come punizione, fu d...

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

Anorgasmia

Con il termine “anorgasmia” si fa riferimento alla mancanza e/o assenza di orgasmo, intesa come difficoltà o incapacità a raggiungere l'orgasmo.  Il termi...

News Letters