Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Psicologia Infantile (128803)

on . Postato in Adolescenza | Letto 198 volte

Valeria 38

Sono mamma di un bambino di 3 anni e 6 mesi che va all'asilo a tempo pieno. Sono incinta di 7 mesi e nascerà il fratellino a gennaio. Oltre me ed il papà non ci sono altri parenti vicini; il bambino ha vissuto con me quasi in "simbiosi" finchè quest'anno non è andato a scuola; unico nipote maschio da entrambe le famiglie di provenienza; ha ancora qualche difficoltà a scuola ad inserirsi con gli altri bambini poichè è abituato a giocare da solo e a stare al centro dell'attenzione. La mia domanda è come preparare il bambino all'arrivo dell'altro fratellino senza troppi traumi? Non sono e non voglio sembrare ansiosa, ma mi rendo conto che pur cercando l'indipendenza è molto attaccato a me e avverto sin da ora una certa sofferenza nei confronti del prossimo bimbo. All'inizio della gravidanza faceva domande, si interessava della sua crescita, voleva già comprargli dei giochini, ora non solo non fa più domande ma a chi gli chiede qualcosa a riguardo o non risponde o lancia monosillabi forse perchè il pancione ora è molto evidente. Ci sarà un modo per stemperare la sua inevitabile gelosia? Grazie per l'attenzione.

Potreste aiutarlo a familiarizzare meglio con il prossimo nascituro, facendogli preparare qualche regalo, ovviamente insieme a voi genitori. Anzitutto, rassicuratelo dicendogli che lui non perderà niente delle sue posizioni privilegiate, sarà sempre il primo figlio e poi avere un fratellino rappresenterà sempre una risorsa positiva. In special modo, non si sentirà più solo e potrà giocarci. Credo sia una situazione del tutto naturale che con un pò di attenzione e di dialogo si può risolvere, raddoppiando le "coccole".

(risponde il Dott. Renato Vignati)

Pubblicato in data 09/12/08
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di infanzia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Pornografia

Per definire un materiale o contenuto con il termine di ‘pornografia’ è necessario che “una rappresentazione pubblica sia esplicitament...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

Raptus

Il raptus (dal latino raptus, "rapimento") è un impulso improvviso e di forte intensità, che porta un soggetto ad episodi di parossismo, in genere violenti, i q...

News Letters