Pubblicità

Timidezza/indecisione (144102)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 283 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Valentina 20

Salve, buongiorno! Sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo e in 3 anni mi ha fatto passare tante cose ma nonostante tutto io gli sto accanto! Per cio che fa, fossi un'altra l'avrei gia lasciato. Io non ce la faccio: gli dico che lo lascio ma dopo neanche un giorno ci vediamo di nuovo. Io non riesco a staccami da lui. Un po per abitudine, un po perche senza lui starei spesso a casa e non mi va! Si, ho delle amiche che hanno la loro vita e avrebbro poco tempo per me. Qui scatta la mia timidezza. tutte le altre ho sono quelle che conosco dalle scuole elementari. Non riesco a fare amicizia con persone totalmente "nuove", è brutta la timidezza! perche quano si e in compagnia si ride per ci che dicono gli altri e ci si sente felici. Poi ti fermi a pensare che la tua voce si e sentita poco e niente. Ti accorgi di non essere considerato più di tanto perche non si e in grado di dare, io non voglio piu essere timida, io voglio trovare tanti argomenti da discutere. Tante cose che facciano ridere da dire. Ma quando cerco nella mia mente vedo solo buio, vuoto. Invece, quando sto con il mio fidanzato, con lui e diverso. Mi vengono certe battute che ci fanno ridere a crepa pelle! Dunque io sono indecisa. Lo lascio ma subito dopo ci ritorno perche sono timida e non riesco ad avere tanti amici in grande da sostituire il vuoto materiale che lui lascia. Voglio una soluzione, sono tre anni. Ho bisogno di una soluzione! Un saluto.

Carissima, la soluzione io non posso fornirgliela, ma so che il primo passo da fare è lasciare questo ragazzo e resistere alla dipendenza che ha. Vivrà una sorta di "crisi d'astinenza" ma dovrà resistere e andare avanti. Nello stesso tempo contatti uno psicologo che l'aiuti ad acquisire maggiore fiducia in se stessa. Lei vale e tanto: deve solo riconoscerlo a se stessa. In bocca al lupo. Un saluto.

(Risponde la Dott.ssa Magno Agnese Tiziana)

Pubblicato in data 16/05/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

Fobie

Nel DSM-IV la fobia specifica è definita come la "paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall'attesa di un oggetto o...

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

News Letters

0
condivisioni