Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Un po' di tutto (129738)

on . Postato in Adolescenza | Letto 178 volte

Francesca 17

Ciao mi chiamo Francesca e sono una bella ragazza, abbastanza popolare, con una famiglia abbastanza normale, ho una vita abbastanza bella, .insomma non mi lamento più di tanto; ma dentro c'è qualcosa che non va: non sto bene, per niente, non so con chi parlarne, non voglio essere un peso per nessuno, e in realtà non so neanche bene cos'ho, so solo che ogni giorno vorrei piangere e non lo faccio perchè non posso stare male per qualcosa che non c'è e soprattutto devo imparare a essere forte, a contare solo su me stessa. E' un mondo pieno di persone, e anche le piu vicine sono sconosciuti, sono tutte persone che sanno parlare tanto ma appena è possibile ti girano le spalle. Ogni giorno mi sento piu sola, mi sento piu brutta dentro: vedo le mie amiche, i miei amici, tutti con il ragazzo o la ragazza, e mi sembrano felici, loro non sono soli. Io riesco solo a trovare persone che mi vogliono fisicamente, io non voglio questo, non ho chiesto io di essere "attraente", io vorrei che la gente mi apprezzasse per come sono dentro, e invece credono che sia una persona superficiale, non mi sento apprezzata da nessuno, in più sto diventando grassa non riesco a dire no al cibo, così ho messo su un po di chili, non so quanti perchè ho paura a pesarmi, ma me l'hanno detto in tanti, anche i miei genitori, e inoltre vedo che non riesco a entrare più nei pantaloni. Ogni volta sto sempre peggio, non riesco a frenarmi, e me lo dimostra anche il fatto che appena ho dei soldi li spendo tutti, oppure se bevo qualcosa e mi offrono qualcos'altro e so che rischio di star male non dico di no. Non so cosa mi sta succedendo ma devo capirlo e risolverlo: è un nodo che mi si è fermato nel pettine e va tagliato.

Cara Francesca, innanzitutto i nodi al pettine non vanno tagliati, ma sciolti, altrimenti (ed è una metafora molto azzeccata) resta una ciocca più corta della rimanente capigliatura e bisognerebbe, per sistemare il tutto, tagliare ad un'altezza adeguata anche il resto. E tu non vuoi "tagliare" i pezzi della tua vita, ma anzi, metterli insieme per farne un'acconciatura bellissima. Detto questo, perchè una ragazza bella e che afferma di avere una bella vita, si sente così inetta? Non credo che sia sufficiente dire che la spiegazione sta nel giudizio che gli altri hanno di te, perchè sei tu l'unica che può dimostrare loro che si sbagliano. E tu stessa dici che per farlo devi essere forte. Il punto è che da sola non ti basti, perchè per essere sufficiente a te stessa hai bisogno di capire cosa ti manca da farti sentire incompleta e andartelo a prendere. Chiedi aiuto ad una psicologa e vedrai che presto ritroverai la serenità che ti sembra di aver perduto.

 

(risponde la Dott.ssa Agnese Tiziana Magno)

Pubblicato in data 8/05/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Se è amore o amicizia con un r…

ALEXA1, 52     Salve sono Alexa ho 52 anni separata da 15, mi trovo ad affrontare una strana situazione da 9 mesi. ...

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Borderline

“una malinconia terribile aveva invaso tutto il mio essere; tutto destava in me sorpresa e mi rendeva inquieto. mi opprimeva la sensazione che tutto era, ai mie...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

Complesso di Edipo

Il nome deriva dalla leggenda di Edipo, re di Tebe, che, inconsapevolmente, uccide il padre Laio e sposa la madre Giocasta. Nella teoria psicoanalitica, indica...

News Letters