Pubblicità

Autolesionista (1457218968513)

0
condivisioni

on . Postato in Altro | Letto 1172 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoErika, 14

 

D

 


Vorrei chiedere di poter parlare con uno psicologo, da più di un anno sono autolesionista e molte volte sono andata vicino alla morte.

I miei genitori non sanno niente e non voglio che scoprino niente. Vi prego di aiutarmi, non ce la faccio più.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R

 


L’ Autolesionismo consiste nel causare in modo intenzionale e ripetitivo un danno al proprio corpo, procurandosi tagli, bruciature, lividi o escoriazioni con lo scopo di trovare in questi gesti sollievo da una sofferenza emotiva.

L’obiettivo non è quello di uccidersi, ma di seppellire nel dolore fisico un’emozione troppo forte che la persona non riesce a gestire senza venirne travolta. È come se attraverso il corpo si riuscisse a trovare un momentaneo sollievo dalla sofferenza. L’autolesionismo quindi non è un tentativo di uccidersi, anzi molte delle persone che si tagliano dicono di farlo per sentirsi vive.

Tuttavia, sebbene il tentativo di suicidio e l’autolesionismo siano due comportamenti differenti, chi ricorre all’autolesionismo può avere sintomi di depressione e idee suicidarie che vanno valutati con attenzione. Un fattore di rischio di primaria importanza per il suicidio è infatti la presenza di un precedente atto volontario autolesivo, in quanto si è visto che circa il 50 per cento delle persone morte per suicidio ha una storia precedente di gesti autolesivi.

Detto ciò, è fondamentale che lei si faccia aiutare al più presto da un professionista. Avere il sostegno dei genitori in questi momenti sarebbe di grande aiuto. Loro potrebbero valutare se richiedere l'intervento di un psicoterapeuta che lavora in privato oppure se rivolgersi al servizio di Neuropsichiatria Infantile del Servizio Sanitario della sua zona.
Se proprio non se la sente di parlarne con i suoi genitori può chiedere aiuto al Consultorio Familiare, il quale offre i suoi servizi gratuitamente.

Per qualsiasi altro dubbio rimango a sua disposizione.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Eleonora Mercadante

 

(a cura della Dottoressa Eleonora Mercadante)

 

Pubblicato in data 21/03/2016

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: gesti morte genitori psicologo autolesionismo tagli bruciature lividi escoriazioni sofferenza emotiva

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Alloerotismo

Disposizione psicologica affettiva che dirige l'erotismo o la libido verso altre persone, traendone soddisfazione. Si suddivide in omoerotismo ed eteroerotismo...

Test di Rorschach

Test proiettivo che consente di tracciare un profilo di personalità attraverso le risposte verbali che un soggetto fornisce a una serie di stimoli ambigui. &...

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

News Letters

0
condivisioni