Pubblicità

comportamento personale (166344)

0
condivisioni

on . Postato in Altro | Letto 533 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sole, 19

D

 


non so se mi trovo qui per il motivo giusto, se forse sto sbagliando sito al quale rivolgermi e sto facendo solamente perdere tempo a tutti...vedete,il mio problema è proprio questo. ho un problema di dialogo con me stessa, non riesco a stare mai da sola perchè da sola non sto bene.

e questa mia condizione mi porta a sfociare in comportamenti autodistruttivi e scelte sbagliate; scelte di cui poi mi pento (nella maggior parte dei casi) e che mi allontanano sempre di più dal volermi bene. vedete, sul momento qualsiasi scelta faccia (persone da frequentare, cose da dire o partner) mi sembrano far stare bene, ma subito dopo trovo sempre qualcosa che non va o che avrei potuto fare meglio. mi sento la scelta di riserva e inconsciamente non faccio altro che alimentare questa mia condizione perchè non riesco mai a migliorarmi e cedo sempre nelle mie tentazioni. come le attenzioni di ragazzi che sicuramente da me non vogliono nient altro che un approccio fisico. una parte di me si illude che cambieranno ma un'altra in realtà non sa se vuole veramente un cambiamento perchè la maggior parte dei miei partner non rispecchiano il mio tipo di compagno ideale. mi sento sempre in competizione con il mondo, e sento sempre di perdere.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


R

 


Gentile Sole,
quanto scrive lascia intuire un profondo senso di inadeguatezza ed una scarsa autostima. A ciò si aggiungono comportamenti autodistruttivi e scelte delle quali si pente. Credo che in primo luogo dovrebbe fare una specie di bilancio degli aspetti che la riguardano, considerando con molta attenzione le caratteristiche positive che la connotano e cercando di non enfatizzare gli aspetti che considera negativi. Il suo "volersi bene" non dipende solo da lei, si costruisce nel tempo con l'aiuto di chi la circonda.
Talvolta il "non volersi bene" è la conseguenza di non essere stata sufficientemente accettata, in particolare, nei primi mesi/anni di vita. Chiaramente quanto scrivo sono solo supposizioni, in assenza di informazioni puntuali.
Le suggerirei di rivolgersi ad un professionista preparato ( scegliendo, fra gli psicoterapeuti iscritti all'ordine deli psicologi della sua regione, chi offre il primo colloquio gratuito, in modo da privilegiare l'esperto per il quale prova più empatia).
Per ora le auguro ogni bene e la saluto.
S. Bertini

 

(a cura della Dott.ssa S.Bertini)

 

Pubblicato il 16/09/2015

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

Castrazione (complesso di)

Insieme di emozioni, sentimenti e immagini inconsce fissate nell’adulto che non ha superato l’angoscia di castrazione. La riattivazione di questa paura repres...

Sessualità

La sessualità può essere intesa come l’espressione fondamentale dell’essere umano che coinvolge tutti gli aspetti della sua personalità: razionalità, affettivit...

News Letters

0
condivisioni