Pubblicità

Non so che fare (1444381779581)

0
condivisioni

on . Postato in Altro | Letto 743 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoChip, 25

 

D

 


Salve,
sono una ragazza universitaria e per mantenermi gli studi lavoro.


Mi sono accorta che dalla morte di mio nonno ho avuto un blocco su un esame e non so più come studiare,cioè ho paura di sostenerlo e non mi va proprio di impararlo. Ho bisogno di parlare con qualcuno perché sto arrivando al limite, anche perché dall'altro lato ho il mio ragazzo che ogni volta che gli provo a spiegare il problema la prima cosa che mi dice è di lasciare l'università...non riesce a capirmi!
Spero che qualcuno che mi aiuti e mi dica come fare a superare questa fase.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R


Gentile Chip, quello che sta accadendo a te non è qualcosa di poco comune. Non hai ancora elaborato il lutto per la perdita di tuo nonno e scarichi la frustrazione e il dolore sull'esame. E' come se non dare quell'esame significasse non far passare il tempo e non dover prendere consapevolezza che, nonostante tutto, la vita va avanti. Lasciare l'università alla prima difficoltà è troppo facile... Chiedi aiuto ad un collega della tua zona e vedrai che andrà tutto bene.

 

(a cura della Dottoressa Agnese Tiziana Magno)

 

Pubblicato in data 23/10/2015

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: non so che fare universitaria studi nonno

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Il linguaggio

L’uomo comunica sia verbalmente che attraverso il non verbale. Il processo del linguaggio ha suscitato da sempre l’interesse degli studiosi essendo essa una car...

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

News Letters

0
condivisioni