Pubblicità

un sostegno per me (1509399196464)

0
condivisioni

on . Postato in Altro | Letto 437 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

aiutoAnnesin, 73


domanda

 

 

Gentili signori, avrei bisogno di un aiuto...


Un mio nipote, che sta svolgendo un lavoro a sostegno degli immigrati e della loro integrazione, mi vorrebbe coinvolgere in un progetto rivolto a gruppi di vecchietti dei Centri Anziani del quartiere, per cercare di renderli meno ostili verso gli immigrati. Insomma mi ritiene adatta, come nonna, quindi anagraficamente più vicina agli anziani, a introdurre il tema dell’accoglienza, anche se ci sono molte resistenze nei confronti di queste persone che arrivano da tanto lontano.

Che strade si possono trovare per riuscire a parlare insieme ai miei coetanei delle paure della rabbia, delle chiusure che gli immigrati suscitano, e che fanno stare peggio un po’ tutti?

I ragazzi delle cooperative usano giochi, musiche, canzoni, disegni, per interagire coi giovani migranti, creare gruppo e fare amicizia, portarli ad aprirsi e parlare di sé, ma non me li vedo i miei sospettosi-legnosi coetanei impegnarsi in attività del genere, che probabilmente considerano “bambinesche”, né mi vedo io, altrettanto “legnosa” quanto loro, a fare l’animatore da spiaggia…

Ho una piccola esperienza di relazione con anziani fuori della cerchia amicale: ho svolto in tempi recenti qualche attività di volontariato e non sapendo giocare a carte (grande favorito tra i passatempi della terza e quarta età) facevo visita a malati, anche a casa, intrattenendoli con chiacchiere varie, storie e letture che poi suscitavano ricordi, sfoghi e narrazioni personali.

A volte era piacevole, altre volte piuttosto pesante...Ho interrotto perché diventato faticoso e troppo impegnativo sostenere queste che sono in difficoltà e che si aspettano più di quel che si può dare.

Ma sul tema “Accoglienza e Integrazione dello Straniero”, cosa potrei inventarmi, dovendo relazionarmi con dei gruppi??

Avrei bisogno di qualche indicazione, di consigli...pratici, di qualche suggerimento, anche articoli o libri per prepararmi un po’, e anche per avere un salvagente.

Grazie mille per l’attenzione.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

risposta

 

 

Carissima Signora,

credo che il progetto che le propone suo nipote possa essere per lei stimolante. Certo il tema è delicato e per essere convincente dovrebbe essere convinta prima lei che gli stessi strnieri non sono nocivi e possono essere integrati nelle nostre città.

Credo che per essere credibile convenga che lei sia sincera con gli altri anziani e condvida come la pensa, indicando che l'obiettivo e quello di trovare spunti per accogliere lo straniero. Imposti una discussione che coinvolga tutti i presenti e che sia ordinata.

Si prepari 4-5 domande semplici a cui tutti possono dare risposta. Ad esempio chi è lo straniero? e come lo percepiamo?  Come potremmo superare i nostri pregiudizi?  quali sono le emozioni legate alla figura di stranieri? che cosa potremmo fare di diverso per aiutare l'integrazione degli stessi?

A livello metodologico metta gli anziani tutti in circolo in modo da attivare una comunicazione aperta. Imposti delle regole di discussione in cui uno alla volta le persone potranno intervenire con ordine. Utilizzi anche una lavagna per segnare i concetti chiave che emergono e li ponga all'attenzione di tutti.

Ragionate insieme su come sia possibile eliminare i pregiudizi. Potrebbe essere utile far vedere dei video. Si faccia aiutare da suo figlio per visualizzare su youtube dei video che parlano di stereotipi. Cerchi i video con la parola chiave stereotipi razziali tra la gente - esperimento sociale. Ce ne sono diversi e sono istruttivi. Li guardi prima di condividerli.

Non si ponga l'obiettivo di convincere tutti ma semplicemente quello di sensibilizzare. Se anche un anziano si sarà attivato diversamente, l'intervento potrà dirsi di successo.

In bocca al lupo

Pubblicato il 25/01/2018

 

A cura del Dottor Massimo Perciavalle

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita aiuto immigrati sostegno accoglienza;

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Angoscia [1593361574931]

alex, 41 anni   Salve, ho bisogno tanto di un supporto psicologico, un mental coach sarebbe l'ideale. Vivo con mia madre da sempre, non ho amici, so...

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

MUTISMO SELETTIVO

Il "Mutismo Selettivo", è un disordine dell'infanzia caratterizzato dall'uso appropriato del linguaggio in alcune situazioni, in particolare quelle familiari, e...

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. ...

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

News Letters

0
condivisioni