Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

header ansia panico

Colon irritabile e ansia (1492767679200)

on . Postato in Ansia, Stress, Panico

F.,20

le risposte dellesperto

 

 

 

 

 

domanda

 

 

Salve.

Sono ormai quasi tre anni che soffro di colon irritabile. La mia vita ormai è diventata un incubo, vivo costantemente con l'ansia. Ho paura ad uscire di casa se non so dell'esistenza di un bagno nei paraggi, esco sempre di meno e cerco di trovare mille scuse per restare in casa.

Sono stanca di tutto ciò, vorrei fare una vita normale, ma purtroppo ormai senza prendere dei farmaci (enterogermina, imodium) non sono più tranquilla.

So che il mio è soprattutto un disturbo psicosomatico, ma da sola non riesco più a gestirlo.

Grazie.

 

risposta

 

 

Cara F.,

nel suo breve racconto comunica in modo puntuale lo stato di disagio nel quale si trova a seguito del disturbo di cui soffre ma non fornisce molte informazioni al riguardo (origine del disturbo/cause eventualmente
individuate).

Afferma che si tratta di un disturbo di natura psicosomatica senza indicare ad esempio come è stato gestito il problema a livello medico/nutrizionistico e quali risultati ha prodotto.

Per quanto riguarda l’aspetto psicosomatico sarebbe certamente funzionale per lei intraprendere un percorso terapeutico con uno psicologo al fine di individuare gli aspetti correlati al disturbo evidenziato. Un percorso di tale
genere è senz’altro utile per favorire il superamento della situazione di ansia e di blocco negli spostamenti che la condizionano attualmente in maniera così pervasiva.

Nel frattempo la inviterei a riflettere sul periodo di insorgenza del sintomo ( tre anni fa) per sondare se esiste una qualche correlazione con  un evento particolare o un cambiamento che possono averle creato una condizione di ansia.

Per quanto riguarda la scelta dello psicologo si ricordi che è fondamentale fare sempre riferimento a professionisti abilitati e iscritti all’Albo. Può fare riferimento a psicologi/psicoterapeuti della sua regione di appartenenza.

Sono a disposizione per eventuali approfondimenti/chiarimenti e le faccio un caro augurio per un ripristino soddisfacente del suo stato di benessere.

 

A cura della Dottoressa Arianna Grazzini

 

 

Pubblicato in data 28/04/2017

 

 

 

Ansia e attacchi di panico (1488444569949)

on . Postato in Ansia, Stress, Panico

dreamer, 37le risposte dellesperto

 

 

 

 

domanda

 

Buongiorno,
sottopongo a voi questo mio disagio che oramai dura da tanto tempo.

Premetto che negli anni ho provato qualsiasi terapia con ottimi risultati ma senza riuscire ad arrivare ancora a controllare gli attacchi di panico e l'ansia che mi travolgono quando le relazioni hanno delle difficoltà.

Ansia nelle relazioni e DC (1473714357879)

on . Postato in Ansia, Stress, Panico

le risposte dellespertoStefania, 28

 

D

 

Non sono mai stata con nessuno. Non ho mai avuto una relazione.

Soffro molto per questa cosa, più vado avanti e più questa cosa mi mette disagio. Più disagio provo, più mi allontano dagli altri e ho quasi paura ad aprirmi e voglio evitare di porre le basi per un qualsiasi tipo di rapporto.

A questo si aggiungo dei problemi legati al mio comportamento alimentare.

Ansia da terrorismo (1472508979231)

on . Postato in Ansia, Stress, Panico

le risposte dellespertoVanessa, 24


D

 

Buongiorno , ho 24 anni e dal 5 agosto circa ho una paura irrefrenabile del terrorismo . Questa paura però non è nei miei confronti ma in quelli della mia "sorellina " che ha 18 anni .

Spiegandomi meglio quest'ansia e questa sanzione si è manifestata prima  di partire per le vacanze estive ed è continuata per tutto il viaggio (con grande disapprovazione di mia madre ). Quando alla fine siamo esplose ci siamo dette di tutto e lei ha concluso con una frase poco felice che è stata più o meno questa : ci sono più possibili terroristi a Torino che qui ( Croazia luogo deciso per le vacanze ).

Consulto psicofarmaci urgente (1473940200860)

on . Postato in Ansia, Stress, Panico

le risposte dellespertoAndrea, 36

 

D

 

 

Salve ho 36 anni e soffro di ansia e depressione.prendo farmaci da quando avevo 15 annni dopo la morte di mia nonna.Lo psichiatra lunedi mi ha cambiato terapia e mi ha dato una pasticca di fluoxetina la mattina e la sera una pasticca di mirtazapina 10 goccie di valium perche non dormivo la notte.

Non ho voglia di fare niente (1473808341502)

on . Postato in Ansia, Stress, Panico

le risposte dellespertoVera, 22

 

D

 

 

Salve,
vi descrivo la mia situazione: da un pò di tempo non ho più voglia di fare niente, la mattina mi sveglio molto tardi e appena scesa dal letto vado a pranzare, dopo pranzo mi metto sul divano ma spesso non mi va nemmeno di seguire la tv e quindi mi riduco ad utilizzare passivamente il cellulare.

Stanchezza confusione (1462735364812)

on . Postato in Ansia, Stress, Panico

le risposte dellespertoRita vik, 45

 

D

  

 

Buonasera,

e' un po' di tempo che non riesco a lavorare, ne a stare in mezzo alla gente, non sopporto piu' la folla, non voglio vedere nessuno, neanche uscire, mi sento soffocare ogni cosa faccio o dico, non ha piu' un senso, mi sento stanca, inutile, non lo so quanto sopportero'ancora a fare le minime cose della vita. attendo una risposta grazie.
rita vik

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Laurea (149314519568)

Suny, 51     Vorrei parlare di mio figlio. Ha 13 anni e ha perso il padre 3 anni fa. L'anno scorso è stato operato al cuore e adesso non ...

Colon irritabile e ansia (1492…

F.,20               Salve. Sono ormai quasi tre anni che soffro di colon irritabile. La mia vita ormai è ...

Insicurezza o cosa? (149314948…

Butterfly00, 17             Da un po' di tempo mi è stato detto da alcune persone appena conosciute che a primo i...

Area Professionale

Il perdono nella pratica clini…

Secondo recenti ricerche il perdono e la capacità di perdonare possono essere correlati alla propria struttura di personalità, al processo di matu...

L' odio come paura dell’altro …

Gli atti di odio sono tentativi di distrarre sè stessi da sentimenti come la solitudine, l'impotenza, l'ingiustizia, l'inadeguateza e la vergogna. L'odio...

Inaugurazione Servizio Psicolo…

La Fondazione dell’Ordine degli Psicologi dell’Abruzzo – ONLUS, in seguito al sisma che ha colpito il Centro Italia nell’ Agosto 2016, h...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre ...

Lo stereotipo

Il termine "stereotipo" deriva dalle parole greche "stereos" (duro, solido) e "typos" (impronta, immagine, gruppo), quindi "immagine rigida". Si tratta di una ...

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio...

News Letters