Pubblicità

Ansia e derealizzazione (1511623114984)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 1438 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

ansiaLukasV, 25

domanda

 

 

Salve, sto passando un periodo difficile in cui c'è di mezzo una sentenza (tra pochi giorni) per il futuro dell'affidamento di mio figlio e la mia ex-compagna mi sta facendo penare.

Sono 3 giorni che ho paura di non ricordare le cose ma in realtà le ricordo e sento come di non essere nella realtà, cioè ho attimi in cui mi sento come di avere una derealizzazione, mancanza di concentrazione ecc... che cosa può essere ?

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

risposta

 

 

Gentile LukasV,

pur avendo letto con molta attenzione la sua richiesta, ci sono davvero pochissime informazioni per cercare di capire che cosa le sta accadendo in questo momento e provare a darle una risposta. Si comprende che è molto preoccupato per la sentenza sull’affidamento di suo figlio e che non va molto d’accordo con la sua ex compagna, ma non spiega nulla su come siete arrivati a questo punto, su cosa è successo prima tra voi, né accenna a com'è la situazione attuale o a come sono i vostri rapporti quando dovete decidere su vostro figlio.

A volte l’ansia può farci sentire confusi e diminuire le nostre capacità di prestazione, ma non ci sono elementi a sostegno del fatto che lei possa avere delle crisi d'ansia, perché non racconta nulla di quello che le accade. Nessuna descrizione di stati d’animo, sintomi fisici o psicologici. Chi le ha parlato delle de-realizzazione? Non c’è un nesso di causa - effetto tra ansia, mancanza di concentrazione ed esperienza di derealizzazione, ogni sintomo va approfondito e chiarito per poter fare una ipotesi diagnostica.

E’ in cura da un collega? Ha usato lui questa parola, oppure ha provato a cercare alcuni dei suoi sintomi su internet? Non è di aiuto, specie in situazioni stressanti come quella che sta vivendo, cercare alla cieca tra tante patologie, perché il rischio è quello di allarmarsi più del necessario e basta; autonomamente non si riesce a fare una diagnosi differenziale.

Sembra molto provato dalla sentenza in arrivo, potrebbe (se non lo ha già fatto) rivolgersi ad un collega che la possa supportare e sostenere ad affrontare una situazione complessa come questa sentenza del tribunale che deciderà sull’affidamento di un figlio. In questo modo potrà esternare i suoi dubbi e le sue paure, a qualcuno che le accolga e la aiuti a essere meno confuso di come si sente adesso.

Cordialmente


Pubblicato il 15/01/2018

A cura della Dottoressa Alessandra Carini

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: ansia consulenza online gratuita derealizzazione divorzio affidamento mancanza di concentrazione;

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Attacco di panico [16046547539…

NoNickname1, 18 anni Sono in un periodo difficile. ...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Maternage

In psicologia, il maternage è il complesso di atteggiamenti ed azioni implicati nel rapporto madre-figlio, soprattutto nei primissimi anni, che possono essere i...

Intelligenza Emotiva

"Si tratta delle capacità di motivare se stessi e di persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustazioni; di controllare gli impulsi e rimandare la...

Agorafobia

Il termine agorafobia viene dal greco e letteralmente significa: "paura degli spazi aperti”. Le persone che ne soffrono temono perciò lo spazio esterno, vissuto...

News Letters

0
condivisioni