Pubblicità

Ansia e preoccupazioni (127374)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 225 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Klarissa 21

Ciao sono una ragazza di 21 anni e da 2 anni convivo con un ragazzo che ne ha 22. Premetto che 4 anni fa stavo con ragazzo che purtroppo è mancato in un incidente e da quel giorno non vivo più bene, ho sempre molta paura che possa succedere qualcosa di brutto al mio attuale compagno quindi sono molto soffocante nei suoi confronti. Sono una ragazza molto timida e complessata e quindi qualsiasi cosa fa' il mio compagno per me è tutta una minaccia. Mi spiego: non mi piaccio fisicamente quindi quando vedo che lui guarda una ragazza io mi arrabbio molto e penso che non gli piaccio abbastanza. Poi lui va spesso a lavoro all'estero quindi per me sono giorni di pura angoscia, ho paura che lui mi possa tradire. Lui non mi capisce e mi dice che sono malata, come posso uscire fuori da queste paure?Spero in una Vostra risposta. Grazie.

Cara Klarissa, il tuo problema forse è da ricercare nella poca fiducia in te stessa e quindi nella bassa autostima. Penso che nel momento in cui riuscirai ad avere più autostima e più sicurezza in te, allora automaticamente le tue ansie e le tue preoccupazioni relative al tuo ragazzo, spariranno. Dovresti lavorare su questo aspetto. Perchè, con le parole di Winston Churchill "Quando sono sopraffatto dalle preoccupazioni, ripenso ad un uomo che, sul suo letto di morte, disse che tutta la sua vita era stata piena di preoccupazioni, la maggior parte delle quali per cose che mai accaddero". Un saluto

(risponde il Dott. Fabio Gherardelli)

 

Pubblicato in data 10/11/08

Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di crescita personale per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Confabulazioni

La confabulazione è un sintomo frequente in alcune malattie psichiatriche, dovuto alla falsificazione dei ricordi. Questa sintomatologia clinica è mostrata da ...

Catatonia

La prima descrizione della catatonia risale al 1874, quando lo psichiatra tedesco Karl Kahlbaum, nella sua monografia dal titolo Die Katatonie oder das Spannung...

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

News Letters

0
condivisioni