Pubblicità

Attacchi di panico (005333)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 204 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mari, 24 anni

La mia richiesta pare essere semplice, in realtà sono ben consapevole che nasconda un problema (anche se preferirei non definirlo tale, forse come meccanismo di difesa..) più importante (per non dire
grave, ovviamente). Comunque, venendo al sodo, si tratta dei miei attacchi di panico.. ora non mi sto a dilungare su tutta la mia storia visto che, da un pò di tempo, sto molto bene (melgio dirlo sottovocem per scaramanzia)..
e tutto, orgogliosa di dirlo, grazie alla mia forza.. insomma sarà la voglia di stare bene, saranno i miei studi (studio psicologia) son riuscita a migliorare di molto la mia condizione.
So benissimo che ciò non basta e lo dimostra anche il fatto che io ora sia qui a scrivere questa mail
per chiedere una iuto per una cosa.. cosa? semplice, devo fare un viaggio di solo un'ora e mezzo di treno e mi viene l'ansia che io possa avere un attacco di panico proprio in un posto come quello.. dal quale non posso
andare via per riuscire a calmarmi. Non è detto che mi venga, certo però, conoscendomi.. è molto probabile.. e siccome non mi piace correre rischim nè azzardare (misia concesso il termine).. ritengo opportuno prendere le dovute precauzioni (se cosi possiamo chiamarle).
Venendo al nocciolo del nocciolo del problema.. volevo chiederle se, giusto in questo caso particolare (edl
treno.. come sarebbe per un aereo) posso tenere con me, senza necessariamente doverne fare uso.. dei tranquillanti tipo lexotan o valium.. perchè mi sentirei più tranquilla.
Insomma, non ho voglia di prendere dei farmaci prima perchè vorrei farcela da sola, perchè ho imparato a gestire il mio problema.. son sicura che già il fatto di avere con me qualcosa che possa aiutarmi mi da la forza per respingere qualsiasi, eventuale, strano pensiero che mi procuri ansia. e di conseguenza panico!
Fatto è che il mio medico curante si trova lontanissimo da me, perchè sono una studentessa fuiori sede.. indi per cui, nessuno può prescrivermi dei tranquillanti. Quindi, come faccio? ci sono dei tranquillanti minori che posso acquistare in farmacia senza la prescrizione del medico? Il mio viaggio è per martedi 18 di questo mese e spero di poter ricevere sue notizi entro il tempo massimo.. certo sono in ritardo ma solo oggi ho trovato questo mitico sito.. Sperando di leggerla a breve.. le invio i miei saluti e la ringrazio in anticipo!

Cara Mari, penso che in farmacia tu possa trovare dei calmanti blandi senza prescrizione medica, per esempio prodotti omeopatici come il gelsemium e la passiflora, o prodotti erboristici come il tiglio e la valeriana. Puoi chiedere consiglio al tuo farmacista. Se pensi che possa esserti utile portare con te un medicinale allo scopo di tranquillizzarti psicologicamente, fallo tranquillamente. Sono certa che non sarà necessario prenderlo se riesci a gestire i pensieri in modo positivo. Buon viaggio!

( risponde la dott.ssa Raffaella Luciani )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di ansia/stress per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

News Letters

0
condivisioni