Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Attacchi di panico (005333)

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 159 volte

Mari, 24 anni

La mia richiesta pare essere semplice, in realtà sono ben consapevole che nasconda un problema (anche se preferirei non definirlo tale, forse come meccanismo di difesa..) più importante (per non dire
grave, ovviamente). Comunque, venendo al sodo, si tratta dei miei attacchi di panico.. ora non mi sto a dilungare su tutta la mia storia visto che, da un pò di tempo, sto molto bene (melgio dirlo sottovocem per scaramanzia)..
e tutto, orgogliosa di dirlo, grazie alla mia forza.. insomma sarà la voglia di stare bene, saranno i miei studi (studio psicologia) son riuscita a migliorare di molto la mia condizione.
So benissimo che ciò non basta e lo dimostra anche il fatto che io ora sia qui a scrivere questa mail
per chiedere una iuto per una cosa.. cosa? semplice, devo fare un viaggio di solo un'ora e mezzo di treno e mi viene l'ansia che io possa avere un attacco di panico proprio in un posto come quello.. dal quale non posso
andare via per riuscire a calmarmi. Non è detto che mi venga, certo però, conoscendomi.. è molto probabile.. e siccome non mi piace correre rischim nè azzardare (misia concesso il termine).. ritengo opportuno prendere le dovute precauzioni (se cosi possiamo chiamarle).
Venendo al nocciolo del nocciolo del problema.. volevo chiederle se, giusto in questo caso particolare (edl
treno.. come sarebbe per un aereo) posso tenere con me, senza necessariamente doverne fare uso.. dei tranquillanti tipo lexotan o valium.. perchè mi sentirei più tranquilla.
Insomma, non ho voglia di prendere dei farmaci prima perchè vorrei farcela da sola, perchè ho imparato a gestire il mio problema.. son sicura che già il fatto di avere con me qualcosa che possa aiutarmi mi da la forza per respingere qualsiasi, eventuale, strano pensiero che mi procuri ansia. e di conseguenza panico!
Fatto è che il mio medico curante si trova lontanissimo da me, perchè sono una studentessa fuiori sede.. indi per cui, nessuno può prescrivermi dei tranquillanti. Quindi, come faccio? ci sono dei tranquillanti minori che posso acquistare in farmacia senza la prescrizione del medico? Il mio viaggio è per martedi 18 di questo mese e spero di poter ricevere sue notizi entro il tempo massimo.. certo sono in ritardo ma solo oggi ho trovato questo mitico sito.. Sperando di leggerla a breve.. le invio i miei saluti e la ringrazio in anticipo!

Cara Mari, penso che in farmacia tu possa trovare dei calmanti blandi senza prescrizione medica, per esempio prodotti omeopatici come il gelsemium e la passiflora, o prodotti erboristici come il tiglio e la valeriana. Puoi chiedere consiglio al tuo farmacista. Se pensi che possa esserti utile portare con te un medicinale allo scopo di tranquillizzarti psicologicamente, fallo tranquillamente. Sono certa che non sarà necessario prenderlo se riesci a gestire i pensieri in modo positivo. Buon viaggio!

( risponde la dott.ssa Raffaella Luciani )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di ansia/stress per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

Efferenza

Il termine “efferenza” si riferisce alle fibre o vie nervose che conducono in una determinata direzione i potenziali di riposo e di azione provenien...

News Letters