Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Attacchi di panico (008186)

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 98 volte

Siriana conti, 33 anni

Gentile dottore, da circa 3 mesi soffro di quelli che sono stati diagnosticati da un neurologo attacchi di panico da ansia depressiva.
Nonostante mi renda conto che tutti i sintomi corrispondono alla descrizione degli attacchi di panico, non riesco a togliermi dalla testa che potrei avere qualcosa alla testa. In seguito al mio secondo attacco, manifestatosi con
sensazione di vertigini, formicolio alla testa e sensazione di pressione con conseguente stato confusionale e tachicardia, sono andata al pronto soccorso dove mi sono stati fatti gli esami urgenti e una tac alla testa che hanno dato esito negativo.
Il mio neurologo vedendo che non mi convinco di non aver altro che ansia, mi ha consigliato di eseguire una risonanza alla testa, cosa potrebbe evidenziare che la tac non ha visto? Sono molto preoccupata
perchè ne sta risentendo tutta la mia vita e anc he quella della mia bimba di 1 anno che è tutto per me. Grazie in anticipo per la sua consulenza, Siriana Conti.

Gent.ma Siriana, come mai è così difficile riconoscere la natura psicologica di questi attacchi d'ansia?! Di sicuro una tac toglie qualsiasi dubbio di natura fisiologica.
Dunque innanzitutto devi prendere atto che ci sono motivi di disagio interiore che stai manifestando in modo "indiretto". Forse hai sottovalutato in questo ultimo periodo motivi di malessere per te o ti sei distratta dal rispondere a dei bisogni personali mettendoli in secondo piano, immagino perché presa da una bambina piccola che richiede attenzione e tempo.
Probabilmente hai bisogno di fermarti e dare ascolto a questi segnali che, tutt'altro che negativi, sono invece una strada per migliorare la tua vita e renderla più piena e completa. Questo discorso paradossale (come starai pensando!) mira a tranquillizzarti, in quanto ritengo che sarebbe di certo più drammatico, per te e per tua figlia, se tu avessi un male al cervello, mentre puoi affrontare, con la guida di un esperto, i pensieri inconsapevoli che scatenano tali manifestazioni di panico.
La consapevolezza e la risposta ai bisogni che non hai ascoltato risolvono il problema senza dover ricorrere a farmaci od operazioni chirurgiche. Chiediti se in questo ultimo anno ti sei talmente concentrata su tua figlia da dimenticare che anche tu sei una persona che merita attenzione e rispetto.

( risponde la dott.ssa Raffaella Luciani )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di ansia/stress per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

cambio generazionale (15083266…

Anna, 50     Buongiorno, ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi ad affrontare il mio problema. Ho 50 anni e da 30 lavoro nell'azienda di famig...

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Identificazione proiettiva

“Ora mi sembra che l’esperienza del controtransfert abbia proprio una caratteristica particolare che dovrebbe permettere all’analista di distinguere le situazio...

Sindrome dell’arto fantasma

 "Se togli a un uomo la gamba destra, anche a distanza di anni, ci saranno giorni in cui ti dirà che sente la gamba stanca, sì, la destra, gli farà male, p...

Castità

Il termine "Castità" deriva dal latino castus, "casto" - connesso probabilmente al verbo carere, "essere privo (di colpa). Esso indica, nell' accezione comun...

News Letters