Pubblicità

Attacchi di panico (008186)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 133 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Siriana conti, 33 anni

Gentile dottore, da circa 3 mesi soffro di quelli che sono stati diagnosticati da un neurologo attacchi di panico da ansia depressiva.
Nonostante mi renda conto che tutti i sintomi corrispondono alla descrizione degli attacchi di panico, non riesco a togliermi dalla testa che potrei avere qualcosa alla testa. In seguito al mio secondo attacco, manifestatosi con
sensazione di vertigini, formicolio alla testa e sensazione di pressione con conseguente stato confusionale e tachicardia, sono andata al pronto soccorso dove mi sono stati fatti gli esami urgenti e una tac alla testa che hanno dato esito negativo.
Il mio neurologo vedendo che non mi convinco di non aver altro che ansia, mi ha consigliato di eseguire una risonanza alla testa, cosa potrebbe evidenziare che la tac non ha visto? Sono molto preoccupata
perchè ne sta risentendo tutta la mia vita e anc he quella della mia bimba di 1 anno che è tutto per me. Grazie in anticipo per la sua consulenza, Siriana Conti.

Gent.ma Siriana, come mai è così difficile riconoscere la natura psicologica di questi attacchi d'ansia?! Di sicuro una tac toglie qualsiasi dubbio di natura fisiologica.
Dunque innanzitutto devi prendere atto che ci sono motivi di disagio interiore che stai manifestando in modo "indiretto". Forse hai sottovalutato in questo ultimo periodo motivi di malessere per te o ti sei distratta dal rispondere a dei bisogni personali mettendoli in secondo piano, immagino perché presa da una bambina piccola che richiede attenzione e tempo.
Probabilmente hai bisogno di fermarti e dare ascolto a questi segnali che, tutt'altro che negativi, sono invece una strada per migliorare la tua vita e renderla più piena e completa. Questo discorso paradossale (come starai pensando!) mira a tranquillizzarti, in quanto ritengo che sarebbe di certo più drammatico, per te e per tua figlia, se tu avessi un male al cervello, mentre puoi affrontare, con la guida di un esperto, i pensieri inconsapevoli che scatenano tali manifestazioni di panico.
La consapevolezza e la risposta ai bisogni che non hai ascoltato risolvono il problema senza dover ricorrere a farmaci od operazioni chirurgiche. Chiediti se in questo ultimo anno ti sei talmente concentrata su tua figlia da dimenticare che anche tu sei una persona che merita attenzione e rispetto.

( risponde la dott.ssa Raffaella Luciani )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di ansia/stress per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

News Letters

0
condivisioni