Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Attacchi di panico (103195)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 214 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Fabio 30

Salve, vi scrivo non per un mio problema, ma per cercare di aiutare il più possibile la mia ragazza con cui sto da più di 7 anni. Circa due anni fa le sono venuti 5 attacchi di panico; i primi tre si sono manifestati in una settimana; i rimanenti mesi più in là. Lei mi ha sempre giurato di non sapere il motivo di questi attacchi, cosa li potesse causare. Pensando che il problema potessi essere io, lei ha pensato di prendenci una pausa, non vederci più per un periodo di tempo, per vedere cosa succedeva. Beh dopo un paio di giorni è venuta da me dicendo che mi amava, gli mancavo e che sicuramente non ero io il problema; però aveva paura del ripresentarsi di questi attacchi di panico. Se può esservi di aiuto nel periodo in cui si sono manifestati questi attacchi era molto stressata a causa dell'università. Comunque per quasi due anni non ha avuto più nulla. Ora, dopo essersi laureata con non poca fatica (ha avuto molti problemi con il suo relatore per la stesura della tesi), contemporaneamente lavorava, ultimamente lavora tutto il giorno, dalla mattina alla sera, vive in un contesto fatto di invidie e gelosie, ha avuto un nuovo attacco di panico. Da premettere che ha alcune fobie: ha paura del dolore, ha paura di strozzarsi (evita alcuni tipi di cibo, come prosciutto crudo, mozzarella filante, etc), ha paura di essere punta da un insetto per paura di poter morire a causa di uno shock anafilattico. Prima che gli venisse il primo attacco di panico facemmo un incidente con il motorino e in quella occasione si spaventò molto; fummo costretti ad andare in ospedale dove non era mai stata. Le dovettero dare tre punti di sutura nella parte addominale. Lei in tutta la sua vita non aveva mai avuto applicati dei punti di sutura. Può essere collegato? In vista di un nostro futuro da maritati e visto questo nuovo attacco ha deciso di riprovare con un'altra pausa tra noi. E' possibile che la causa sia io? Come posso aiutarla? Sempre per potervi aiutare nello sviluppo di una vostra diagnosi c'è da dire che la nostra prima esperienza sessuale, in occasione della quale entrambi abbiamo perso la verginità, capitò per così di dire "per sbaglio". Attualmente nei nostri rapporti intimi non permette le penetrazione. Può essere collegato al tutto?
Aiutatemi vi prego, perchè soffro nel vederla soffrire e non sapere come aiutarla. Comincio a pensare che il probema sia io

Caro Fabio, la tua ragazza ha un problema con la sua vita, parte della quale sei tu. Non per questo sei la causa dei suoi attacchi di panico, tuttavia succede di frequente che le persone che soffrono di un disturbo di questo tipo cerchino una causa nelle relazioni in corso. Devo essere sincera: spesso ci sono dei problemi invisibili nella coppia che l'attacco di panico costringe ad affrontare. Ricorda che questo disturbo non ha una causa visibile perchè è questa la sua ragion d'essere: con l'attacco di panico la mente esprime attraverso il corpo quel disagio che la persona non può vedere, perchè troppo doloroso.
Dunque se ami la tua ragazza fai in modo che chieda l'aiuto di un esperto, questa è la cosa migliore per lei, la vostra storia starà un pò in secondo piano durante il periodo della cura, poi ragionerete insieme sul da farsi. Comunque il metodo più efficace per il trattamento del disturbo è la terapia cognitivo-comportamentale, cerca un terapeuta di questo indirizzo nella tua città e in bocca al lupo!

(risponde la Dott.ssa Camilla Ponti)

Pubblicato in data 08/12/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di ansia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Non so più chi sono... (152760…

BETH, 21     Innanzitutto salve... a chi sta leggendo. ...

Ho paura di non trovare mai il…

Kikhi, 26     Salve... ho paura di non trovare mai il mio posto. ...

Infedeltà (1528369634858)

Lap84, 34     Sono sposata con mio marito da 5 anni, e nell'ultimo periodo è nato in me il dubbio che possa essermi infedele... ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Isteria

L'isteria è una sindrome psiconevrotica, caratterizzata da manifestazioni somatiche e psichiche, che insorgono generalmente sulla base di una personalità isteri...

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

News Letters

0
condivisioni