Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Attacchi di panico (50698)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 140 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Maura,26 anni,12.06.02

Salve io mi chiamo Maura, soffro di attacchi di panico da circa otto anni, ho avuto alti e bassi: in questo periodo sono nel basso piu' profondo! Sono andata da vari specialisti prendendo anche il seroxat, smesso quando ho visto che stavo meglio (cosa piu' sbagliata), i dottori mi dicono che tutto proviene dal fatto che ho perso tutti i capelli, soffro di alopecia da 16 anni di cui 8 di alopecia totale prima solo parziale. Ora oltre ad avere tutte queste cose soffro di allergie sia alimentari che farmacologiche, dovrei andare a fare le analisi ma avendo il panico mi blocco, fortunatamente ho un ragazzo da circa due anni che mi sta molto vicino ma anche lui e' arrivato ad un punto che non sa piu' che fare. Io chiedo aiuto anche perche' curarmi da un psicologo economicamente non me lo posso permettere. Spero di essere stata chiara, in questo momento ho un grosso attacco di panico e non riesco ad esprimermi come vorrei. ancora grazie

Cara Maura, di certo l'alopecia è una dermatosi psicosomatica che implica delle modificazioni fisiche gravi con disagi psicologici profondi. Hai mai esplorato le cause di questo problema? Cosa è successo nella tua vita quando è cominciata? Se i miei calcoli sono giusti, l'alopecia è iniziata all'età di 10 anni. Se esamini la tua infanzia fino ad allora, cosa era accaduto? Ti sentivi felice o triste? Quali erano i rapporti con i tuoi genitori? Con te stessa? Forse trovare indicazioni emotive e psicologiche nel passato può aiutarti a capire e a calmare i momenti di ansia che vivi. Comunque, il mio primo consiglio è quello di fare un check-up completo a livello fisico, in quanto la caduta di capelli può essere sintomo di una cattiva condizione generale di salute. Un altro consiglio è quello di consultare un medico omeopata, dato che soffri di allergie farmacologiche, può di certo aiutarti una cura naturale, che non ha componenti chimiche. Rispetto agli attacchi di panico, posso darti un esercizio da fare per riuscire ad inquadrarli. Scrivi su un foglio grande, su varie colonne: 1) Episodio di panico (cosa succedeva prima, cosa è subentrato, chi c'era, dove, in definitiva una descrizione dettagliata della situazione in cui ti sei sentita male); 2) Emozioni (tutto ciò che hai sentito, non le sensazioni fisiche , ma tristezza, rabbia, angoscia...nel modo più dettagliato possibile); 3) Sensazioni (tutto ciò che hai provato nel corpo); 4) Pensieri (tutto ciò che hai pensato in quella situazione); 5) Comportamenti (come hai agito nella situazione, e se c'erano altre persone cosa hanno fatto loro); 6) Alternative (tutto ciò che avresti potuto fare e pensare di diverso che ti facesse vivere meglio quella situazione). Questo compito può aiutarti a trovare dei punti di contatto tra i diversi episodi di panico e quindi a capire cosa ti crea disagio, se una situazione esterna, o un tuo pensiero e una situazione psicologica interna, o entrambe. Quindi ti consiglio di fare questo esercizio per più episodi che ti sono capitati nel passato e per quelli che ti capiteranno in futuro. Spero di averti dato un aiuto concreto. Ciao

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’eccitazione e il piac...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

Disturbi di Personalità

Con il termine Personalità si intende l'insieme dei comportamenti di un individuo, il suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà, il modo di reagire...

News Letters

0
condivisioni