Pubblicità

Attacchi di panico, svenimenti (020562)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 283 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara, 17 anni

Sono Sara, ho 17 anni e da tre anni sono soggetta a svenimenti. all'inizio è partito tutto da frequenti attacchi di panico, crisi di pianto e paura della morte. poi la situazione si è aggravata, nel senso che ho cominciato a svenire quasi ogni giorno anche più volte al giorno. sono stata ricoverata per due settimane in ospedale nel reparto di neurologia e mi sono stati fatti tutti gli esami possibili senza però trovare alcuna traccia di disturbi fisici. una volta dimessa, i dottori mi hanno "catalogata" come soggetto affetto da crisi psicogene. io continuo a svenire da quel lontano 10 ottobre di tre anni fa quando, ad una fiera, sono svenuta la prima volta.mi è stato parlato di agorafobia, in relazione anche al fatto che sin da piccola, sono sempre stata propensa ad evitare i luoghi affollati.Ma la gente è ovunque!cosa faccio, mi chiudo in casa per il resto della mia vita?non voglio.io non so più che fare, non faccio che piangere e vivere nella paura e consapevolezza di s venire. spesso mi chiedo se potrei non svegliarmi più, poi mi obbligo a non pensarci. ho paura e non so come uscirne. vorrei sentirmi ancora normale perchè credo proprio di non esserlo più. non esco neanche più con i miei amici e ho paura di rimanere sola. cosa devo fare?
Ringrazio tanto, tanto, tanto fin da ora.

Cara Sara, non hai mai pensato alla psicoterapia? questa è la soluzione più efficace, inoltre affiancata alla terapia farmacologica ti permette di stare molto meglio subito e di fare soprattutto una vita giustamente "normale". Questi disturbi d'ansia sono molto diffusi tra i giovani, oggi in particolar modo che la gente in giro è davvero tanta e le situazioni sono sempre affollate, quasi tutte. Ci sono metodi di cura psicologica che guariscono completamente da questi problemi, il più efficace è quello cognitivo-comportamentale. Prova ad informarti presso la asl della tua zona. Al CPS di zona (centro psico sociale) c'è un servizio di psicoterapia con la mutua.
Altrimenti puoi cercare un terapeuta privato, purchè la prescrizione dei farmaci venga fatta da uno psichiatra che collabori alla terapia.

( risponde la dott.ssa Camilla Ponti )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di ansia /stress per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

Flooding

Indica una tecnica cognitivo-comportamentale che consiste nell'esposizione ripetuta del soggetto allo stimolo a valenza fobica, senza che vi sia per lui possibi...

News Letters

0
condivisioni