Pubblicità

blocchi mentali (1505330248387)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 1219 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoPASHINO, 42

 

domanda

 

 

Sono in terapia da quattro anni, ho avuto una vita molto difficile e di solitudine con genitori ciechi e una sorella anche lei che vedeva poco ma essendo la loro preferita ha potuto fare tutto.

Io no perché sono nata femmina con una malattia invece che maschio, non mi hanno permesso di studiare ne di creare qualcosa nella mia vita.

Adesso ho 42 anni da cinque disoccupata, vivo in affitto con la pensione d'invalidità, sola perché nessuno mi vuole. 

Sono rimasta a casa per mobbing, anche se non mi viene riconosciuto, l'ho capito io leggendo su internet perché negli ultimi mesi di lavoro sono arrivati gli attacchi di panico e ansia ma poi si è modificato in gravi difficoltà relazionali perché ho una grave malattia agli occhi, retinite pigmentosa e anche se ci vedo ancora un poco devo usare degli ausili o essere accompagnata per andare in giro e mi faccio condizionare moltissimo dal giudizio delle persone e non serve a nulla sentirmi dire, e io stessa lo so, che me ne devo fregare perchè rimango sola e non posso fare nulla come gli altri e questo mi fa soffrire molto, non lo accetto.

Il problema è che ho questo blocco e non riesco a superarlo a tal punto che vorrei lasciare la terapia nonostante i passi avanti che ho fatto finora perché sono convinta ormai che è tardi per tutto.

Ah dimenticavo, non ho più memoria e non posso riprendere a studiare, sia per il trauma subito in ufficio sia perché, mi sono dimenticata di aggiungere, ero legata ad un cavallo che ho dovuto dar via perdendo il lavoro e lasciare il magico mondo delle paraolimpiadi di equitazione dove sono stata campionessa per quattro anni consecutivi.

Insomma va tutto male, provo ad accogliere possibilità ma va tutto male.

cosa ne pensate?

grazie di cuore

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

risposta

 

 

Gentile Pashino,

sicuramente è un periodo difficile per lei, ma dovrebbe ricordare i periodi buoni e capire quanto è stata in gamba a diventare campionessa paraolimpica.

Oggi ha un supporto prezioso che sicuramente l'aiuterà ad uscire da questo momento di difficoltà. Probabilmente a breve ritroverà un lavoro e la sua vita ricomincerà su un altro binario.

Fra qualche tempo ricorderà questo come un periodo difficile, ma che le avrà dato nuovi strumenti per ottenere una qualità della vita migliore.

Augurandole ogni bene, la saluto.

A cura della Dottoressa Susanna Bertini

 

Pubblicato in data 18/09/2017

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita malattia blocchi mentali;

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Area Professionale

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Psicologia professione sanitar…

di Catello Parmentola La Legge 3-2018 ha configurato la Psicologia come professione sanitaria ma la questione ha una complessità culturale ed epistemologica ch...

Le parole della Psicologia

Sindrome di De Clerambault

La Sindrome di De Clerambault in psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona pro...

Noia

La noia è uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un...

Dipsomania

Per dipSomania si intende una patologia  caratterizzata da un irresistibile desiderio di ingerire bevande alcoliche. Per Dipsomania ( gr. δίψα "sete" e ...

News Letters

0
condivisioni