Pubblicità

Elaborazione del lutto (1526301241709)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 676 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertopaola, 50

domanda

 

 

Buongiorno, scrivo per ricevere un buon consiglio riguardo una situazione delicata. Il fidanzato di mia figlia frequenta l'università all'estero, è un ragazzo molto capace e intelligente, sorprendentemente maturo per la sua giovane età (20 anni).

Lo scorso gennaio ha perso la mamma per una brutta malattia, durata molti mesi, alla quale lui ha dovuto assistere un po' da lontano, non potendo abbandonare la scuola per troppo tempo. In questi mesi si è particolarmente attaccato a mia figlia, due anni più grande di lui, che frequenta anche lei l'università, ma qui a Milano. Alla morte della mamma non ha avuto particolari reazioni, anzi sembrava in qualche modo più sereno perché l'angoscia della malattia era terminata.

Ora a distanza di qualche mese ha forti crisi d'ansia per situazioni di poco conto, fa molta fatica a staccarsi da mia figlia e da me (si è molto affezionato anche a me) e a tornare a scuola, il suo rendimento scolastico (sempre eccellente in passato) inizia a risentirne e sicuramente sta attraversando solo ora la morte della mamma. A scuola è seguito da una psicologa che gli ha consigliato un periodo di stacco dall'università e un breve rientro in famiglia, ma a casa sua è molto solo e quindi si è praticamente trasferito da me.

Io vorrei aiutarlo ma non so bene come affrontare la situazione... lo tratto come un figlio ma ho sempre paura di esagerare o di mettermi sullo stesso piano della sua mamma... Ieri era la festa della mamma e io mi sono sentita molto a disagio, provo una grande tenerezza per questo ragazzo cosi apparentemente sicuro e forte che sta vivendo un grande tormento interiore che si manifesta con questi attacchi d'ansia.

Come posso fare? Grazie per quanto mi consiglierete.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

risposta

 

 

Cara Paola,

molto affetto traspare dal suo scritto.

E' evidente, da quanto mi dice, che il fidanzato di sua figlia sta avendo comprensibili difficoltà ad affrontare qualcosa che la maggior parte delle persone affronta in un momento della vita più avanzato e molto differente.

Lei, per quanto affezionata a lui, fa molto bene a tenere presente che sostituirsi in qualche modo alla sua mamma non è una buona idea e non fa parte del suo ruolo. E' di aiuto per lui in questo momento avere vicino due donne che gli vogliono bene, ma non lo è negare la perdita e la mancanza di un'altra persona, insostituibile.

Le crisi di ansia, la paura di restare a casa da solo e la ricerca di vicinanza e affetto sono aspetti normali di chi sta vivendo un lutto, e racchiudono inconsciamente la paura  che la terribile esperienza di perdere una persona amata si ripeta.

Oltre a questo, potrebbe esserci in lui, consapevolmente o no, un senso di colpa per non essere riuscito a stare più vicino alla madre nell'ultimo periodo della sua vita, o forse anche per essersi sentito sollevato alla fine della sua sofferenza. Anche questa è un'emozione che ha diritto di cittadinanza nell'anima di chi ha perso un genitore, ma che piano piano potrà gradualmente risolversi e lasciare libero questo giovane uomo.

Mi chiedo come sia il rapporto tra lui e suo padre, e se possa costituire una risorsa per entrambi in questo difficile momento. Il ragazzo cerca la vicinanza del padre? La trova? Se no, perchè? Se sì, cosa accade tra loro?

Indipendentemente da quanto detto finora, credo che il ragazzo abbia molto bisogno di un ottimo supporto psicoterapeutico. Anche una terapia di gruppo, magari con metodo psicodrammatico, potrebbe essere particolarmente utile a prendere consapevolezza dei propri sentimenti e a "chiudere il cerchio" rimasto sospeso, per poter poi riprendere il suo cammino.

Lei cerchi se può di non caricarsi il mondo sulle spalle: l'affetto che dona a questo ragazzo sarà per lui una preziosa oasi di pace in questo momento, ma sarà una tessera di un mosaico più grande, che questo ragazzo ha ancora da costruire davanti a sé.

 

Pubblicato il 23/05/2018

 

A cura della Dottoressa Elisabetta Ranghino

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: ansia consulenza online gratuita lutto

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Angoscia [1593361574931]

alex, 41 anni   Salve, ho bisogno tanto di un supporto psicologico, un mental coach sarebbe l'ideale. Vivo con mia madre da sempre, non ho amici, so...

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

Aplasia

Con il termine Aplasia si intende il mancato sviluppo di un tessuto o di un organo.  Deriva da un disfunzionamento delle cellule o dei tessuti che porta...

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

News Letters

0
condivisioni