Pubblicità

Epilessia o attacchi di panico? (50466)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 945 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Nicoletta, 43 anni, 02.06.2002

Una mia cara amica di 28 anni soffre da tre mesi di attacchi di epilessia distanziati fra loro dai 15 ai 28 gg. Ha fatto tutti gli esami richiesti dai vari medici (prontosoccorso ed altri) e non risulta epilettica.Sta assumendo un farmaco per l'epilessia, ma lei ha come una repulsione contro quel farmaco. Il comune denominatore di tutti gli attacchi è stata una forte agitazione per qualcosa che l'ha disturbata in quel momento e che poi non ricorda, in più aveva da poco ingerito del cibo. Si è ricordata di avere avuto delle vampate di caldo e durante la giornata la vedo a volte sventolare energicamente un ventaglio cosa che prima non faceva. Quando noto questo gesto istintivamente cerco di distrarla con battute spiritose, inizia a ridere e smette di sventolarsi e tutto torna normale. Non so cosa siano gli attacchi di panico ma in questo ultimo mese continua ad arrivarmi alle orecchie questa frase "attacchi di panico" ed oggi per puro caso, sono arrivata nel vostro sito! Non so più cosa pensare, possono essere attacchi di panico quegli attacchi di epilessia? E se la risposta è sì, come posso aiutarla? Vi ringrazio per l'aiuto che vorrete darmi e resto in attesa di una vostra risposta.Nicoletta

Cara Nicoletta, da quello che scrivi, vampate di calore, non sembra un'epilessia, ma non so dirti con sicurezza se sono attacchi di panico. Per gli attacchi di panico i sintomi sono sensazione di non respirare, sudorazione, tachicardia ecc.. Per l'epilessia si dovrebbero avere delle convulsioni o delle assenze. Altrimenti si potrebbe parlare di disturbo da conversione. Il consiglio che ti do è di rivolgerti da uno psicoterapeuta che si interessi possibilmente di ipnosi, questo se tutti gli esami diagnostici hanno dato esito negativo.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Abulia

Dal greco a-bule (non – volontà) indica uno stato soggettivo di mancanza o perdita della volontà. Si riferisce sia a un disturbo dell’attività intenzionale, pe...

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Ipnosi

Particolare stato psichico, attraverso il quale è possibile accedere alla dimensione inconscia ed emotiva dell’individuo, concedendo al singolo l'apertura della...

News Letters

0
condivisioni