Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Panico e depressione (079465)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 117 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Francesco, 33 anni

Salve, cercherò in breve di spiegare la mia situazione. Sono stato sposato per 5 anni con una donna molto spirituale, e dunque non molto propensa al sesso.. Questo legame a lungo andare a provocato in me un profonda crisi legata al fatto di non sentirmi apprezzato, desiderato come uomo, fino al punto di non poter più sopportare di andare avanti in quella situazione.. Di conseguenza il mio matrimonio ha subito una recente frattura.
Ora viviamo separati.Ho una nuova partner. La mia vita sessuale sembrava aver ritrovato il giusto equilibrio. Il problema che si è venuto a creare dentro di me è la continua ansia nell' avere rapporti, nel non sentirmi all' altezza, e soprattutto nel non provare piacere come lo provavo anche solo un anno fa. Insomma l'orgasmo tarda a venire. Inoltre a volte ho delle crisi di pianto e di panico.
Temo l'abbandono da parte della mia compagnia, e a volte sono vermedamente geloso anche delle sue amicizie. Come se queste potessero intaccare il nostro rapporto in qualche modo Ebbene, le cause sembrerebbero abbastanza chiare dal mio punto di vista. A differenza del modo in cui poter superare tutto ciò. Spero di poter ricevere una risposta da voi. Grazie per l'attenzione.

Caro Francesco, se individui le ragioni di questo malessere, sei già ad un buon punto, perché ritengo che la consapevolezza sia il primo passo per il cambiamento. Sembra che il problema nasca soprattutto da una certa insicurezza nel rapporto, quel "non sentirti all'altezza" di cui parli. E' chiaro che la gelosia deriva proprio da una paura di perdere l'altro perché ci si sente non amabili e degni di rispetto. Forse tutte queste sensazioni negative derivano dal tuo precedente rapporto, ma io vorrei riportare la responsabilità su te stesso. E il come fare per superare tutto questo diventa il ricostruire la fiducia in te stesso e un'autostima che è carente. Sono i nostri pensieri i primi ad influenzare le nostre emozioni e se pensi: "non sono all'altezza" ciò non ti aiuterà a vivere con serenità questo ed altri rapporti. Il cambiamento deve nascere dentro te stesso con una disposizione diversa che sia orientata a valorizzarti anziché ad abbatterti.

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di depressione per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato n...

Frustrazione

La frustrazione può essere definita come lo stato in cui si trova un organismo quando la soddisfazione di un suo bisogno viene impedita o ostacolata. Rappresen...

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

News Letters

0
condivisioni