Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Paura del futuro (147301818889)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 989 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoAles, 24

 

D

 

Gentili dottori, sono una ragazza di 24 anni, ultimamente ho paura del mio futuro!

Studio archeologia,quando mi sono iscritta all'università nessuno mi aveva parlato dei rischi, della difficoltà di trovare un lavoro, l'ho capito da sola, dopo le prime esperienze di scavo! Questo genere di studi mi sono sempre piaciuti, sin da bambina ero portata per lo studio della storia,che è stata una materia che mi ha sempre affascinato, nonostante ho dovuto lottare con i miei genitori mi sono iscritta in questa facoltà!

Iniziano a presentarsi le prime difficoltà ma la passione me le ha fatte superare; poi il primo scavo, lavoro duro, sotto il sole, i dolori dei muscoli che ti accompagnano fino alla fine dell'esperienza e anche oltre, ma per me è sempre stato bellissimo nonostante tutto! piano piano però ho iniziato a capire le cose, amici che inizino ad abbandonare il sogno per cose più concrete, inizio a capire che studiare archeologia è molto costoso (non ho molte possibilità), inizio a credere che non ci riuscirò mai, trovo sostegno solo da colleghi che resistono e si ostinano nella loro, nostra, passione.

Non ho l'appoggio della mia famiglia, mio padre continua a dirmi di cambiare facoltà, di trovarmi un lavoro meno faticoso e sopratutto retribuito, io non riesco a stare tranquilla!

l'ansia mi ha accompagnato nella precedente sessione d'esame mi sono bloccata,ho avuto una crisi di panico(non so se è corretto definirla così, stavo ripassando cose che sapevo, alla fine non ricordavo nulla, non riuscivo a respirare, tremavo e non riuscivo a smettere di piangere) non sono riuscita a sostenere gli esami! ho una paura costante, alcune volte sono sono così negativa che l'ottimismo mi abbandona, l'unica cosa che voglio e stare da sola, e qualche lacrima inizia a scendere.

Si può ritrovare l'ottimismo? posso ritrovare la mia calma e quella voglia di fare quella felicità che mi ha sempre accompagnata? posso liberarmi di quest'ansia e di questa paura di fare e fare (spendere e spendere per i miei genitori) per poi ritrovarmi senza un lavoro?

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

R

 

Gentile Ales,
non stupisce che lei si senta in difficoltà: tutti i mass media dipingono a tinte fosche la situazione lavorativa dei giovani ma lei ha una passione ben precisa e nella maggior parte dei casi, magari con fatica, si riesce a lavorare nell'ambito della propria passione.

Lei ha un vantaggio rispetto a tanti studenti: le piace quello che sta studiando. Mettiamo il caso cambiasse facoltà, non c'è alcuna evidenza che potrebbe trovare facilmente un lavoro, ma sicuramente sarebbe "condannata" a studiare cose che non le interessano.

Certo è difficile trovarsi in una situazione nella quale chi la mantiene non è d'accordo con la sua scelta!!! Le suggerirei, di fare qualche lavoretto retribuito, meglio se nell'ambito della disciplina che sta studiando: ad esempio fare traduzioni, correzione di bozze di testi della sua materia, ma se non si trova nulla orientarsi a dare ripetizioni,fare la baby o la dog sitter.

Poi, andare a parlare con un professionista (scegliendo fra gli psicoterapeuti iscritti all'ordine degli psicologi della sua regione,
magari preferendo che offre il primo colloquio gratuito). Augurandole di mantenere intatta la sua passione per l'archeologia , la saluto.
S. Bertini

 

A cura della Dottoressa Susanna Bertini

 

Pubblicato in data 13/12/2016

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: fatica costi elevati,

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La parola afefobia, data dall’unione di due...

Le parole della Psicologia

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. Deriva dal greco e fa riferimento alla paura per coloro che camminano su trampoli. Giocolieri e clown, insomma. Ed è per questo...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

News Letters

0
condivisioni