Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Paure ed Ansie(164051)

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 207 volte

Marta, 21

Ciao sono Marta ho 20 anni, srudio medicina e sono al terzo anno. Purtroppo non sto passando un bel momento a causa di un'esame che mi è andato male qualche mese fa. Mi sento frustata e penso di non avere la qualitá necessarie per fare questo corso di laurea,mi sento inadeguata. Vedo i miei colleghi passare gli esami con facilitá mentre io incontro molte volte difficoltà anche se faccio il mio dovere e studio quotidianamente. Medicina mi è sempre piaciuta e quindi dovrei essere felice di quello che faccio ma purtroppo non è cosi sono triste
perchè non riesco a rendere come vorrei. Vi ringrazio per l'ascolto Marta

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

Gentile Marta,
studiare è faticoso, a volte anche difficile. Le difficoltà che incontra possono avere diverse origini: la preparazione precedente all'ingresso nella facoltà, l'interesse per le singole discipline, il metodo di studio, le aspettative rispetto all'università ed alle possibilità di lavoro...conta anche molto l'equilibrio generale della persona, se ci sono motivi di insoddisfazione in altri ambiti si rende molto meno a parità di impegno.
 L'esperienza di una bocciatura è sempre frustrante, ma fornisce anche indicazioni preziose: in che cosa ho sbagliato, quali argomenti ho sottovalutato, ho studiato troppo, mi sono lasciata prendere dall'ansia da prestazione....
Non credo che non superare un esame sia ragione sufficiente per mettere in discussione una scelta...Penso, invece, che dovrebbe riflettere sul suo sentirsi" inadeguata", sulla sua impressione che i suoi colleghi "passano gli esami con facilità". Dalle poche informazioni che ha fornito lei sembra una persona in gamba se a 20 anni è già al terzo anno di medicina....a volte si chiede troppo a se stessi, non si ammette di poter sbagliare, si è molto severi con se stessi, si sopravalutano le proprie forze, talvolta, poi, quando si è a metà di un cammino si è colti dalla tentazione di tornare indietro...non tanto perché ci si sente inadeguati quanto perché si teme il futuro, si desidera e, contemporaneamente, non si desidera concludere un ciclo che porterà ad assumersi nuove responsabilità che, viste da lontano, appaiono eccessive. Ora mi sembra, ma non ho sufficienti dati per esserne certa, lei abbia i numeri  per procedere con successo. Qualora desideri un colloquio (il primo è gratuito) potremmo esplorare meglio la situazione. Per ora le auguro sia di superare questo momento di fragilità sia di avviarsi ad una brillante carriera e la saluto.
S. Bertini  

(Risponde la Dott.essa Susanna Bertini)

 

Pubblicato in data 06/10/2014

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

Intelligenze Multiple

“Scrivendo questo libro, mi proposi di minare la nozione comune di intelligenza come capacità o potenziale generale che ogni essere umano possiederebbe in misur...

Castrazione (complesso di)

Insieme di emozioni, sentimenti e immagini inconsce fissate nell’adulto che non ha superato l’angoscia di castrazione. La riattivazione di questa ...

News Letters