Pubblicità

Rabbia, stress, nervosismo, autostima (166112)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 565 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

D, 25 (166112)

La mia Storia: Salve.

Il mio problema riguarda il modo in cui reagisco alle sfide della vita. Mi sembra di avere una sorta di blocco interiore che mi impedisce di fare del mio meglio e di essere sempre forte. Spesso mi capita di trovarmi in situazioni poco tranquille e di avere discussioni con estranei ma non riesco sempre a farmi valere: rispondo, mi faccio sentire ma sento anche una gran voglia di attaccare che, per qualche motivo, a volte non riesco ad esprimere, mentre altre volte sì. Per esempio: quando mi alleno nelle arti marziali esito a colpire in modo duro anche se dovrei farlo e nonostante io sia forte e resistente. Forse questo dipende da come sono cresciuto: ho sempre creduto che fosse sbagliato fare del male e in famiglia mi ripetevano di evitare le sfide, di stare attento a tutto. Oggi però non mi sento libero e mi odio per come (non) reagisco alle cose. Vorrei essere più forte, vorrei vincere tutte le battaglie e non aver paura di usare la mia forza. Non riesco a sopportare di essere forte e coraggioso in maniera intermittente e dopo situazioni di confronto sento sempre, con amarezza, che avrei dovuto reagire in modo diverso e più efficace ma non so come fare. Sono pieno di rabbia che vorrei riuscire a incanalare e tirare fuori perchè dove vivo io non c'è alcun culto dell'educazione e del rispetto. Avrei bisogno di qualcosa capace di 'rompere' questa barriera, di superare questo limite. Vorrei avere meno scrupoli e farmi rispettare sempre. Cordiali saluti


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

La rabbia e le emozioni sono complicati sentimenti che hanno bisogno di tempo per trovare un giusto equilibrio e poter essere liberate verso l’esterno. Per sconfiggere questa barriera interiore è necessario fare un percorso interiore ed analizzare sia da dove nasce tutta la rabbia sia perché sente di essere in sospeso.

 

(Risponde la Dott.ssa Luisa Bonomi)

 

Pubblicato in data 22/07/2015

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

Lallazione

Indica quella fase di sviluppo del linguaggio infantile, che comincia all’incirca intorno al quarto-quinto mese di vita, e che consiste nell’emissione di suoni...

Schema corporeo

  Il termine schema corporeo definisce una rappresentazione cognitiva inconsapevole della posizione e dell'estensione del corpo nello spazio e dell'organi...

News Letters

0
condivisioni