Pubblicità

signor (1507116572808)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 594 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertofabio, 49

 

domanda

 

 

Buongiorno, a mio papà a 74 anni (ora ne ha 80) hanno riscontrato il morbo di alzheimer.

Da circa un anno a questa parte, mi sono fissato di essere ammalato anch'io (ho 50 a nni): Questo perchè magari mi capita quotidianamente di non ricordare qualcosa o di fare un'azione diversa dal solito.

Sono stato recentemente da un neurologo il quale, a seguito di una visita mi ha costatato di non avere nessuna malattia neuro generativa ma solo un pò di depressione e ansia a causa delle mie fisse.

Faccio sport regolarmente, ho una bella famiglia e non ho problemi di lavoro, ma il mio dubbio di avere ereditato la malattia di mio padre ogni tanto mi assale.

Cosa posso fare ? Sarà veramente solo un pò di depressione?

Grazie a presto

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

 

risposta

 

 

Salve Fabio,

Come spesso accade quando un nostro familiare si ammala di una malattia incurabile, può capitare di tenere di poterla aver ereditata.  Un periodo di adattamento e di tempo per metabolizzare ciò che è accaduto è normale e necessario.

Ha già provveduto a fare una vista neurologica che ha escluso qualsiasi forma di malattia neurovegetativa.

Per capire invece se si tratta di ansia, depressione o di altro tipo di malessere psicologico, le suggerisco di rivolgersi ad uno specialista del settore ovvero uno psicoterapeuta o uno psichiatra.

Cosi avrà anche modo di capire da dove si origina tutta questa sua paura ed apprendere un modo efficace per gestirla. Non è deontologicamente corretto ipotizzare una diagnosi via mail, senza conoscere a fondo la sua situazione e la sua storia anamestica completa.

Cordialmente

A cura della Dottoressa Alessandra Carini

 

Pubblicato in data 19/10/2017

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

Tags: depressione panico Alzheimer,

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Angoscia [1593361574931]

alex, 41 anni   Salve, ho bisogno tanto di un supporto psicologico, un mental coach sarebbe l'ideale. Vivo con mia madre da sempre, non ho amici, so...

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Raptus

Il raptus (dal latino raptus, "rapimento") è un impulso improvviso e di forte intensità, che porta un soggetto ad episodi di parossismo, in genere violenti, i q...

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

Fissazione

Nel linguaggio comune, quando parliamo di fissazioni, ci riferiamo a comportamenti che la persona ha sempre messo in atto, che sono diventati abituali e che la ...

News Letters

0
condivisioni