Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Depressione (003769)

on . Postato in Depressione | Letto 42 volte

Chiara, 22 anni

Carissimi, Vi ringrazio innanzitutto per il servizio. Sono una ragazza di 22 anni, provata da un notevole stress lavorativo (sono io che prendo troppo a cuore il lavoro, portando la situazione all'eccesso), che in tutta la sua vita ha sempre avuto un educazione molto rigida da parte dei genitori e spesso senza alcuna dimostrazione affettiva... tanto che alla fine mi sono chiusa in me stessa, senza dimostrare a loro nulla delle mie emozioni o delle mie difficoltà.
Fino a quando, circa un anno fa, sono stata colta da una vera e propria crisi depressiva e ossessiva... avevo paura di fare del male a loro e anche a me stessa, alle persone che avevo intorno (notare che non sono capace di fare del male nemmeno ad una mosca). Non ero più la ragazza gioiosa e forte di un tempo, ma quel fiore che stava appassendo piano piano. Ho iniziato da 3 mesi una terapia psicologica, due volte a settimana, che mi ha dato la forza di aprirmi con i miei genitori (adesso riesco anche a piangere di fronte a loro!), ho seguito una cura di fluoxetine che sto terminando e che mi ha tolto le ossessioni e le paure di un tempo... il desiderio sessuale e la capacità di lasciarmi andare sono però ancora pari a zero. Ultimamente mi è affiorata maggiormente la sindrome depressiva, tolte le ossessioni ne sento maggiormente la presenza... vorrei capire se è normale un andamento di questo tipo e se sarebbe logico ricorrere ad un altro antidepressivo visto che la fluoxetina non mi fa molto sotto questo aspetto (anzi....). Vi ringrazio, spero che questo fiore ritorni presto a guardare il sole, splendente e gioioso come lo era un tempo.... e come vuole essere con tutto se stesso.

Cara Chiara, dalla tua descrizione pare ci sia alla base una sindrome ossessiva a cui ha datto seguito una crisi depressiva. Le ossessioni sono costituite da pensieri, impulsi o rappresentazioni mentali che si presentano insistentemente e senza adeguata motivazione alla coscienza dell'individuo. Molti di noi possono avere fuggevoli esperienze analoghe ma nel caso del soggetto ossessivo esse hanno intensità e frequenza tali da interferire con il suo normale funzionamento sociale. Le ossessioni vengono distinte da altre forme di pensieri intrusivi, come ad esempio le paure.
Alcuni degli elementi chiave che contribuiscono ad alimentare il tuo stato depressivo sono invece l'evitamento e il senso di incapacità. Tutto ciò chiaramente non fa che peggiorare il tuo problema. Purtroppo a volte anche i farmaci possono contribuire a cronicizzare un problema psicologico. Per quel che riguarda l'aspetto farmacologico non posso esserti di grande aiuto ma se ti fidi del tuo medico continua a seguire la sua cura. Un saluto.

( risponde il dott. Fabio Gherardelli )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di crescita personale per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

dipendenza da chat (1511886186…

Mau, 38     Buongiorno, sono un ragazzo gay, ho 38 anni ed ho una relazione da 4 anni con il mio compagno; l' unico se possiamo dire "neo" che c...

Abuso narcisistico in famiglia…

Apocalisse, 38     Cinque anni fa ho perso mia madre di un grave e raro tumore all'intestino. La sua perdita ha generato un totale disfacimento ...

La danza, da passione a ladra …

Francesca, 29     Buongiorno,all'età di 7 anni ho iniziato a frequentare un corso di danza classica, amatoriale, da quel momento non ho mai più s...

Area Professionale

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

Le parole della Psicologia

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Raptus

Il raptus (dal latino raptus, "rapimento") è un impulso improvviso e di forte intensità, che porta un soggetto ad episodi di parossismo, in genere violenti, i q...

News Letters