Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Depressione (005081)

on . Postato in Depressione | Letto 58 volte

Marina, 57 anni

Ho perso mia madre da 5 mesi sono sola,in pensione, non ho una casa di mia proprietà,ma solo un terzo della casa che condividevo con mia madre, una donna attiva dolce ed estremamente sensibile, molto amante degli animali. Ogni giorno che passa dento sempre di più la mancanza di questa donna con cui in vita non andavo molto d'accordo, ma ora ho capito che la causa era il mio carattere chiuso e la mia riluttanza a condividere le responsabilità nella conduzione della casa stessa. Spero che per qualche miracolo possa tornare in vita, non riesco ad accetttare la realtà della sua morte.
Ho solo amiche noiose e appiccicose e finisco però per stare solo con loro, non avendo la forza di cercare le persone cui tengo un po', ma dalle quali non mi sento accettata. Non riesco più a vivere in quesata casa piena di ricordi tristi, ma non riesco neanche a cercarne un'altra. Ho un branco di animali da accudire e non ne posso più di questa vuta così noiosa e triste. Non so proprio come uscire da questa situazione aiutatemi.

Cara Marina, la solitudine che ti ritrovi, dopo la scomparsa della mamma, é la situazione ideale per fare il punto del tuo modo di vivere. Il dolore della perdita di un genitore ci può aiutare a capire quanto DIPENDENTI ancora si era da quel rapporto, quanto si é trascurata la ricerca di una identità personale DISTINTA, quanto é mancata la ricerca di un significato PERSONALE alla propria esistenza... L'eredità pesante di accudire tanti animali, che tua madre ti ha lasciato, aumenta la stanchezza e logora le tue risorse fino allo sfinimento, che é l'anticamera della depressione. Prova a ripeterti come un mantra "DI CHI E'LA MIA VITA" ? E piano piano diventa protagonista del tempo che ti resta facendo scelte finalmente autentiche e libere dai condizionamenti passati.

( risponde il dott. Cesare De Monti )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di depressione per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Parafilia

  Con il termine Parafilie si fa riferimento ad un insieme di perversioni sessuali caratterizzate dalla presenza di comportamenti regressivi che prendono ...

Catalessia

Detta anche catalessi, è uno stato patologico, ad esordio improvviso e che si protrae per brevi o lunghi periodi, in cui vi è una sospensione dei movimenti volo...

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

News Letters