Pubblicità

Depressione (1662111)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 422 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Michele, 26 (166090)

La mia Storia: Salve, sono un ragazzo di 26 anni. Per anni ho sofferto di anoressia ( dai 14 anni ai 19 anni ). Sono arrivato a pesare 38 Kg e sono stato ricoverato per tre mesi... Oggi sto bene fisicamente ma non psicologicamente: Sono sempre agitato e spesso assumo atteggiamenti ossessivo-compulsivi che, in pratica, non mi fanno vivere. Per farle capire un po quella che è la mia situazione dopo la "guarigione" dall'anoressia vorrei raccontarle un po quelle che sono state le mie successive fobie: La mia prima paura post- anoressia era quella di non crescere più in altezza, una volta raggiunti i risultati sperati in questo ambito, la mia attenzione si è spostata sul naso e così mi sono sottoposto ad un intervento di rinoplastica, pensavo fosse finita, ed invece, pochi mesi dopo mi sono focalizzato sulla peluria ed ora sto male per questo... Vorrei precisare che sto seguendo una cura a base di Efexor 75 mg da circa 6 mesi ma che, purtroppo, le mie condizioni psicologiche non sono migliorate affatto. La prego di aiutarmi in qualche modo.


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


Gentile Michele, purtroppo spesso i farmaci non sono altro che palliativi. Nel tuo caso, poi, non stanno dando effetti benefici. Ti suggerirei di affiancare all'uso dei farmaci un percorso con un collega della tua zona. Il compito del farmaco è quello di attenuare il sintomo, ma questo non sparisce e dopo un pò il farmaco sembra non dare più beneficio. Invece la psicoterapia e la terapia psicologica possono aiutarti ad agire sulle cause del sintomo ed estirpare il problema alla sua base. In caso contrario, cercherai sempre un sintomo che sostituisca quello precedente. Probabilmente tutto ciò è dovuto ad una carenza di contenimento e controllo che compensi con un eccesso di entrambi.

(Risponde la Dott.ssa Agnese Tiziana Magno)

 

Pubblicato in data 14/07/2015

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sofferenza interna e obiettivi…

Mauro, 31 anni     Durante tutta la mia vita ho perseguito obiettivi molto impegnativi. Oggettivamente giorno dopo giorno dopo giorno, mi sto re...

Quando lei maltratta lui (1574…

DELUSO 60, 59 anni     Incontrati a 46 anni io 40 lei, divorziati entrambi, io convivevo con una signora da 8 anni, lei con un figlio di 10 (unic...

Presa in giro (1574783413891)

Berna,  20 anni     Ciao, ho bisogno di aiuto e cerchero di spiegare il più brevemente possibile la mia situazione. Mi chiamo benedetta e s...

Area Professionale

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le regole fondamentali per psi…

La professione di psicologo oggi ha, inevitabilmente, anche una proiezione nel marketing sanitario e professionale. I video sono parte fondamentale di questo se...

Articolo 42 - il Codice Deonto…

Si conclude su Psiconline.it, con il commento all'art.42 (vigenza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana ha s...

Le parole della Psicologia

Spasmi affettivi

Gli spasmi affettivi sono manifestazioni caratterizzate dalla perdita temporanea di respiro conseguente ad una situazione di disagio o di rabbia del bambino. Q...

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

News Letters

0
condivisioni