Pubblicità

Depressione e autostima (1466949040898)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 782 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoBarbara, 46

 

D

 

 

Buongiorno ho 46 anni,sono disoccupata,divorziata.Ho un figlio di 17 anni che vedo una settimana si e una no consensualmente con il padre.Ho avuto un rapporto affettivo finito dopo nove anni con una persona non italiana.

Sono devastata ,mi sento una fallita e mi sto allontanando da tutti quelli che amo.(amici,familiari).Io ero una persona sempre pronta ad uscire,ora trovo qualsiasi scusa per stare chiusa in casa.

Ho rifiutato un lavoro perché sono convinta di non farcela e pochi rapporti interpersonali.Sto malissimo e non. dormo molto. Sono aumentata pure di peso.Aiutatemi!....BARBARA.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

R

 

 


Gentile Barbara
la sua grande sofferenza è intimamente legata e determinata dal momento di lutto che sta attraversando. Lei ha perso la sua sicurezza di base e i suoi rapporti con il mondo esterno sono cambiati e diventati di "vetro", ovvero molto fragili.

L'inaccettabilità per ciò che le è accaduto è il pensiero latente che l'accompagna nelle ore della giornata. Come fare dunque per uscire dal lutto e superare la propria tristezza e imparare di nuovo a vivere?

In prima battuta le consiglierei di iniziare, come ben sottolinea la psicoanalista Anne Ancelin Schutzenberger, a prendersi cura di se stessa durante questo periodo di afflizione.

Ciò significa curare il proprio corpo, seguendo un regime alimentare sano e facendo movimento (altamente consigliato anche per scaricare energie psichiche che intossicano l'anima) e seguire una psicoterapia individuale (rivolgendosi ai servizi pubblici, es.Consultorio Familiare, del suo territorio può usufruire di un percorso psicologico gratuito).

Come afferma Anne Ancelin Schutzenberger : "E' proprio  durante questo periodo di lutto, in cui è difficile prendere decisioni, che occorre adottare nuove abitudini e, innanzitutto, fare delle scelte", per ripristinare il senso di utilità e funzionalità di se stessa.


Buona fortuna!
Un caro saluto


Dr.ssa Valentina Bonaccio

 

A cura della Dottoressa Valentina Bonaccio

 

Pubblicato in data 05/07/2016

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: depressione supporto psicologico disoccupata rapporto terminato partner straniero senso di fallimento pochi rapporti interpersonali fraglità prendersi cura di sè

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La parola afefobia, data dall’unione di due...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Catatonia

La prima descrizione della catatonia risale al 1874, quando lo psichiatra tedesco Karl Kahlbaum, nella sua monografia dal titolo Die Katatonie oder das Spannung...

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

News Letters

0
condivisioni