Pubblicità

depressione solitudine (42157)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 347 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Enrico, 31anni (19.8.2001)

Prima di tutto voglio farvi i miei complimenti per questa bella iniziativa, il mio problema è iniziato circa 10 anni fa, quando mi innamorai (e lo sono tuttora) di una ragazza che era già fidanzata, io non ebbi mai il coraggio di parlare con lei per dirglielo temevo di perderla anche come amica! poi con il tempo un pò mi è passata, ma ancora mi sono innamorato di un'altra ragazza già impegnata. recentemente però questa ha lasciato il suo ragazzo per mettersi con il mio migliore amico, anzi con l'unico mio vero amico. premetto che sono felice per loro, ma il mio morale è finito sotto le scarpe...

Come detto non ho molti amici, e ora per lo più mi trovo a andare in giro da solo.... ci sono molte cose che mi piacerebbe fare, (andare al cinema, visitare qualche città, andare al mare) ma con chi?? oggi è il mio compleanno, e gli "amici" sono andati via per conto loro limitandosi a mandarmi un sms sul cellulare per farmi gli auguri.... io non ho più voglia di festeggiare, vedo gli altri felici con le loro fidanzate o mogli, ma mi chiedo esiste al mondo un ragazza che mi vuole?? sto malissimo, tutte mi dicono che sono un buon amico ma niente di più a 31 anni non o mai avuto fidanzate, di esperienze sessuali non ne parliamo!! adesso a complicare ancora le cose c'è unaltra ragazza, fidanzata, ma anche molto giovane (18 anni) che purtroppo mi piace molto, non parlo di semplice attrazione fisica, di lei ammiro il carattere, il suo modo di essere e comportarsi sto scoppiando, non sò cosa fare... le idee che mi girano per la testa sono tutte negative, mi vedo come un fallimento e penso sempre più spesso al suicidio che orma vedo come "salvezza" non sò perchè vi o scritto, ma vi prego aiutatemi, datemi un consiglio prima che faccia qualche stupidaggine!! vi ringrazio per aver almeno accolto questo mio sfogo AIUTOOOO

Caro Enrico, credo che tu abbia biosngo di cambiare alcuni aspetti importanti della tua vita e chiederti come mai ti innamori sempre di donne non disponibili. Forse la tua disperazione per non essere accettato e amato nasce dal non amore e dalla non accettazione che tu per primo ti porti. Allora, se vuoi una donna che ti ami, se vuoi amici che ti stiano vicini, devi essere tu il primo ad amarti e a starti vicino. Il mio consiglio è di cercare un aiuto concreto per questo, per la ricerca dei tuoi aspetti buoni e costruttivi, rivolgendoti ad uno psicoterapeuta che ti accompagni su una strada di conoscenza e accettazione di te stesso. Corri il rischio di continuare a scegliere persone che ti rifiutano, proprio perché sei tu a rifiutarti. Non è mai tardi per imparare a rispettarsi e a farsi rispettare.

Ciao

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Area Professionale

Funzionamento cognitivo in sog…

Recenti ricerche suggeriscono che le persone che presentano esperienze psicotiche, ma nessuna diagnosi di malattia psicotica, presentano un'alterazione del funz...

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Le parole della Psicologia

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un disturbo neurologico...

Anoressia Nervosa

L'anoressia nervosa è un disturbo alimentare, caratterizzato da una consistente perdita di peso, disturbi dell'immagine corporea, timore di ingrassare e amenorr...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

News Letters

0
condivisioni