Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Insoddisfazione e suicidio (002400)

on . Postato in Depressione | Letto 101 volte

Angela, 24 anni

Salve, vi mando una richiesta d'aiuto che non e'per me ma per mio fratello. Lui ha 19 anni e dalla fine della scuola media fa l'operaio con una mansione di dirigente del suo reparto.da un pò di tempo si lamenta in continuazione della sua situazione di operaio, di ragazzo insoddisfatto della sua vita sociale che non è molto viva a causa degli scarsi stimoli forniti dal paese in cui viviamo, della sua voglia di fare sempre cose nuove che però non viene appoggiata dai suoi amici.
E' un ragazzo molto intelligente e curioso della vita, è sempre stato così, non ha continuato la scuola perchè è stato bocciato; ultimamente lamentando questa sua insoddisfazione è sempre molto giu' di morale e a volte dice che sarebbe meglio che si sparasse (che si suicidasse, che andasse a sbattere con la macchina) piuttosto che vivere in questa noia e insoddisfazione continua. a casa, in famiglia va abbastanza bene, ci sono i soliti battibecchi che ci sono tra genitori e figli ma niente di eccessivo; io sono molto legata a mio fratello e le sue parole, quelle che lo portano a pensare ad un gesto estremo, mi fanno stare male perchè vorrei aiutarlo ma non so in realtà cosa fare. In realtà non sa neanche lui cosa vuole: vorrebbe cambiare mestiere ma non sa cosa vuole fare, vuole stare un pò di tempo da solo ma poi dice che nn vuole stare da solo perchè poi si rompe le scatole....io studio psicologia, sto per laurearmi e vedere mio fratello così giù di morale ho paura di non poterlo aiutare ad allontanare da lui una depressione o un gesto così brutto che non oso neanche menzionare. Vi ringrazio in anticipo se vorrete aiutarmi, in ogni caso grazie per il tempo speso a leggere le mie righe. Saluti.

Cara Angela, è molto probabile che tuo fratello utilizzi questo modo di parlare estremo per scaricare la sua tensione e attirare l'attenzione delle persone che gli vogliono bene. E' giovane e potrebbe tentare di cambiare la sua situazione, invece sta fermo a lamentarsi senza agire. Ovviamente posso solo fare una ipotesi, non è lui a chiedere aiuto ma sei tu.
Se vuoi aiutarlo incoraggialo a guardarsi intorno e a considerare che il mondo è grande, che alla sua età potrebbe anche pensare di riprendere gli studi e crearsi degli strumenti per una vita lavorativa più gratificante. Una persona può pensare di farla finita quando le ha tentate tutte senza risultato ma lui sembra che, per quello che tu dici, ai primi ostacoli si scoraggia. Forse è solo arrabbiato perchè non è felice e spera che qualcuno risolva la situazione dall'esterno. Suggeriscigli di scriverci, potrebbe essere un inizio.

( risponde la dott.ssa Mirella Tavernise )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di depressione per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

Inconscio

Nella sua accezione generica, indica tutte quelle attività della mente inaccessibili alla soglia della consapevolezza Il termine inconscio (dal latino in- cons...

Demenza Semantica

Con la locuzione demenza semantica o SD (dall'inglese semantic dementia) si fa riferimento ad un particolare tipo di demenza frontotemporale il cui esordio è ca...

News Letters