Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Lutto ( 19128 )

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 67 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Vale, 22 anni

Caro psicologo,sono anni che ho un'angoscia che mi tormenta e non mi fa vivere.Ho perso mia madre quando avevo 16 anni e già ero una ragaza insicura e piena di complessi fisici.Adesso i complessi fisici sono diminuiti ,ma wuando sono con le altre persone mi chiudo enon riesco a provare interesse vero epr gli altri perchè sono troppo presa dalle mie paranoie quotidiane,quindis e gli altri non mi tengono in considerazione è anche colpa mia ,anche eprchè mi è difficile trovarmi bene con qualcuno.
Ho un ragazzo da quasi due ann,da cui mis ento amata e sulla stessa linea d'onda.siami stati lontani 5 mesi perchè ancora adesso sono in erasmus,però non c'è stato un giorno che sono riuscita a godermi e sono venuti fuori tutti i problemi sociali che ho sempre avuto,ma non mis enti serena ,è come se avessi qualcosa dentro di me da espellerema non ci riesco.
Nonostante gli spinelli,le abboffate,l'alcool ed a volte l'uso di droghe pesanti,mi rendo conto che ho solo bisogno di sostegno e di sentirmi utile,viva,in un'attività che mi piaccia,ma non ho idea di cosa,sempre perchè sono troppo presa da me stessa e non riesco a vivere le cose ,ad addentrarmi.a volte sento che c'è una nuvola nella mia testa,che non mi permette di uscire da mè stessa per essere presente consciamente nelle situazioni,ho paura di essere autistica ed sopratutto con le ragazze mi è difficile fare amicizia perchè,nonosteante sia una persona spiritosa e ironica,spesso a molte questo alto non piace e mi escludono,quidni mi ritrovo sempre da sola,a cercare di parlare con qualcuno,ma la gente non vuole complicazioni.
Sono contenta del mio ragazzo,ma rimprovero di non riuscire a vivere la vita giorno per giorno e ad essere così dipendente da lui,nonsotante siano quasi 5 mesi che sono fuori.Vorrei vivere il presente senza pensare.Mi date un consiglio?

Cara Vale, la tua situazione è molto delicata, a partire dal tuo passato sono tante le cose da rimettere a posto.
I problemi, le angosce o le nuvole sopra di te,credimi, non si risolvono con spinelli abbuffate o alcol, queste ti danno soltanto uno stato di benessere momentaneo che rimane in superficie, quello di cui tu hai bisogno è poter fare un lavoro che scenda di più in profondità e ti aiuti a elaborare anche il lutto di una mamma persa in un momento molto delicato della vita di ogniuno di noi che è l'adolescenza.

( risponde la dott.ssa Michela Fortugno )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di crescita personale per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è i...

Insight

L’insight, a livello letterale, ha come significato vedere dentro. Nel linguaggio psicologico italiano i termini  che  più si avvicinano sono: intuizi...

Odio

Sentimento antitetico all'amore, caratterizzato dal desiderio durevole di danneggiare o distruggere uno specifico oggetto che può essere anche il proprio Sé o l...

News Letters

0
condivisioni