Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Paura (005899)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 41 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Daniele, 21 anni

Mia madre si e' ammalata 3 anni fa di un tumore ai polmoni. un po' per carattere e un po' per sua volonta', ne sono rimasto quasi completamente fuori, sapevo e mi interessavo poco e niente. A gennaio e' morta e penso di non essere riuscito a capire, a soffrire e andare avanti.
Da gennaio non faccio altro che tenere tutto dentro, emozioni belle e brutte...non riesco ad affrontare i problemi, anche i piu' banali, ho sempre bisogno di delegare ad altri...e adesso sto crollando, sono in tilt!!! cosa posso fare? da dove inizio? grazie daniele

Quando muore un genitore è terribile la sensazione di impotenza che si prova: di non avere fatto tutto il possibile, di avere chiuso gli occhi per non voler vedere, sapere, credere a quello che stava succedendo. Siamo deboli, anche se la prova di assistere alla morte dei propri genitori ,a vent’anni soprattutto,nello stesso tempo richiede una forza sovrumana per sopravvivere, appunto. Si rivolga in questo periodo alla psicanalisi: l’ascolto che lì verrà dato alle sue parole le sarà utile per tracciare i bordi della strada che sta percorrendo.

( risponde la dott.ssa Emanuela Marangon )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di depressione per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che fare? (1520934157214)

Roberta, 26     Buongiorno, sto insieme al mio ragazzo da 5 anni e dopo alcuni alti e bassi, circa 6 mesi fa abbiamo deciso di provare a vivere i...

Amore non corrisposto (152165…

very, 19     Salve, le scrivo perchè non riesco a liberarmi di una persona... ...

Senso di vuoto (1521458836682)

Cristina, 16     Buongiorno. Sono una ragazza curiosa, tranquilla, un po' sognante, mi dicono matura per la mia età e non sono proprio la person...

Area Professionale

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

La misura del cambiamento in p…

Il Test semiproiettivo I.Co.S. (Indice del Confine del Sé), in quanto strumento capace di rilevare efficacemente e dettagliatamente lo stile di gestione delle r...

La Psicoterapia Psicodinamica…

La prestigiosa rivista “The American Journal of Psychiatry” ha pubblicato nuovi dati meta-analitici che confermano come l'efficacia della psicoterapia psicodina...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un d...

News Letters

0
condivisioni