Pubblicità

Dipendenza affettiva (135323)

0
condivisioni

on . Postato in Dipendenze e Abusi | Letto 432 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sono un ragazzo di 32 anni e credo di soffrire della cosiddetta dipendenza affettiva da circa un anno. Dico questo perchè vedo che mi sto praticamente annullando per la mia ragazza la quale ha un comportamento molto più distaccato e a volte opportunista nei miei confronti. La sua assenza mi crea ansia e frustarzione, io cerco di mascherare il tutto facendomi vedere tranquillo ma in realtà la mia situazione è percepita anche da lei. Vorrei sapere che tipo di aiuti posso ricevere e quali sono i comportamenti da adottare per uscire da questo problema. So che riconoscre il proprio problema è già un gran passo. Ma adesso? Grazie.

Caro Antoine, e la dipendenza affettiva costituisce un problema molto duro da affrontare da soli. La lontananza dell'oggetto d'amore crea sofferenza, alleviata solamente dalla sua presenza, anche nel caso in cui questa sia negativa è pur sempre meglio avere accanto l'oggetto d'amore che non averlo. In queste circostanze funzioniamo come i cani, che stanno meglio con un padrone abusante che senza padrone. Persone con questa problematica vivono un senso di profonda incompletezza, la presenza dell'altro ridà colore alla vita. L'altro estremo è l'uomo abusante, che senza una donna da abusare non ha un funzionamento sociale adeguato. Credo che tu abbia bisogno della tua partner e lei abbia bisogno di un partner dipendente. Tu forse non sei ancora capace di prendere in mano le responsabilità di un rapporto e lei non è in grado di rischiare con un uomo disposto anche a lasciarla nel caso in cui le cose non vadano. Hai di fronte a te un'occasione di crescita, ma credo difficile venirne fuori senza un'aiuto. Un Saluto.

(risponde il Dott. Massimo Giusti)


Pubblicato in data 22/06/09

Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Dipendenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Angoscia [1593361574931]

alex, 41 anni   Salve, ho bisogno tanto di un supporto psicologico, un mental coach sarebbe l'ideale. Vivo con mia madre da sempre, non ho amici, so...

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

Ecoprassia

È l’imitazione dei movimenti di altri, per esempio, di azioni (ecocinesi) e gesti (ecomimia). L'ecoprassia consiste nell' imitazione spontanea dei movimenti ...

Sexting

Il termine "sexting" letteralmente deriva dalla fusione di due parole inglesi "sex" (sesso) e "texting" (inviare messaggi). Il "sesso virtuale", traduzione ita...

News Letters

0
condivisioni