Pubblicità

Dipendenza da computer (129202)

0
condivisioni

on . Postato in Dipendenze e Abusi | Letto 545 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gabr 50

Buongiorno, mio figlio, 20 anni, bel ragazzo, intelligente, educato, tranquillo, con una situazione familiare stabile, passa sempre più il suo tempo libero davanti al computer, per una media 5/6 ore, giocando on line World Warcraft. Il risultato è che non esce più con gli amici nemmeno il sabato sera, durante la settimana segue le lezioni universitarie, ma la sera quando torna a casa l'unico suo svago è quello, utilizzando varie scuseper giustificarsi: gli amici si sono fidanzati, altri parlano solo di calcio, la discoteca non mi piace ecc. Anche i risultati all'università fino ad ora sono stati scarsi, non fa più nessuno sport perchè dice che non ha voglia. Premetto che più volte ho avanzato l'ipotesi di prendergli un appuntamento con un medico, ma non se ne parla. Vorrei un consiglio su cosa fare, sono piuttosto disperata e a 20 anni non è facile imporre delle condizioni, potrei togliergli il computer, ma poi non rischio di destabilizzarlo ancora di più? Vi ringrazio infinitamente per la risposta che vorrete fornirmi. Molti cordiali saluti. Una madre in ansia.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

 

Gentile signora, impedire a suo figlio di fare quello che vuole non lo destabilizzerebbe, ma certamente glielo metterebbe contro peggiorando la situazione. L'unico consiglio che sento di poterle dare è quello di cercare di parlargli con calma, mostrando preoccupazione, ma senza fare accuse o ricatti. Cerchi di fargli sentire che non vuole impedirgli nulla, ma solo capire se questo suo comportamento è dettato da qualcosa che non vuole dirle, ma che se lei sapesse potrebbe aiutarlo a risolvere. In questo modo sentirebbe che lei è dalla sua parte e forse si confiderebbe. Purtroppo non posso dirle di più, ma spero di esserle stata di aiuto comunque.

(risponde la Dott.ssa Agnese Tiziana Magno )

Pubblicato in data 28/03/09

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Pornografia

Per definire un materiale o contenuto con il termine di ‘pornografia’ è necessario che “una rappresentazione pubblica sia esplicitament...

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori che contribui...

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

News Letters

0
condivisioni