Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Aiutatemi (123282)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 76 volte

Silvi 18

Vi prego aiutatemi. Non riesco a smettere. Sono una ragazza di 18 anni e l'unico mio continuo pensiero è mangiare. Mangio troppo, sempre, sono insaziabile. Sono arrivata a 2 pizze e mezza in una sera; un pomeriggio dopo pranzo a 19 pastine e 3 fette di torta; un dopo cena a una confezione di loaker,1 mela, 1 yogurt, nutella e gelato. E così via tutti i giorni, aumento a vista d'occhio. Ho provato di tutto, tante volte sono ricorsa a vomitare appositamente. Penso di avere qualche problema. Vi prego aiutatemi: come faccio a smettere di mangiare? Penso a qualcos'altro e non ci riesco. Mia mamma è contenta se mangio tanto mentre nella mia testa s'agita una vocina che dice 'basta Silvi, smettila!'. Allora mi "tappo" le orecchia, faccio finta di non sentirla. Ho paura.

Cara Silvi, non esiste un comando che riesca a farti smettere di mangiare, ma lo puoi costruire con l'aiuto di una terapia mirata al tuo comportamento alimentare. Rivolgiti ad uno psicologo in carne ed ossa. Ti consiglio una persona che segue l'orientamento cognitivo-comportamentale perchè ti fornirebbe delle strategie che puoi utilizzare anche una volta terminate le sedute, parla del tuo problema ed eventualmente coinvolgi tua madre. Non ho capito se tua madre vuole vederti mangiare perchè non si accorge dei pericoli dell'obesità o perchè tu sei oggettivamente troppo magra, ma vale la pena di fare qualche incontro dallo psicologo anche con lei per trovare un giusto equilibrio nel vostro modo di vederti.

(risponde la Dott.ssa Sara Ginanneschi)

Pubblicato in data 08/08/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia/bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Innamoramento

Nell'uomo, è una pulsione che provoca una varietà di sentimenti e di comportamenti caratterizzati dal forte coinvolgimento emotivo verso un'altra persona, che, ...

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

News Letters