Pubblicità

Alimentazione squilibrata (010610)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 96 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Giorgia, 18 anni

Sono una ragazza di 18anni,(alta 1,69 x 51kg) e ormai da tempo soffro di un grave disturbo alimentare,che sta
rendendo difficile la mia vita e quella di chi mi sta intorno.Cerco di stare perennemente a dieta per paura di ingrassare,ma purtroppo è un periodo che ogni tentazione riesce a coinvolgermi cosi mangio, fino a riempirmi lo stomaco da star male!Presa dal senso di colpa mi auto- induco vomito,fino a liberarmi quasi del tutto di questo "peso"! dopodichè si ricomincia...dieta e abbuffate!3giorni a dieta e 1giorno mi abbuffo!Non riesco a vivere più!vorrei chiudermi per sempre nel sonno piuttosto che portarmi ancora questo peso sulle spalle...è la mia ossessione.Penso al cibo quando mi sveglio,quando lavoro,quando faccio sport!il cibo mi terrorizza!!Non mangio nemmeno più a tavola con la mia famiglia per paura di cadere in tentazione...la mia famiglia mi è vicinissima,ma purtroppo nessuno riesce a "curarmi".Per me non esiste più una via di mezzo..o mangio troppo o mangio troppo poco!non riesco più ad equilibrare la mia dieta.Ho bisogno di aiuto.Cosa posso fare?? Grazie di cuore

Carissima Giorgia, capisco pienamente il suo sentimento di sconforto, di frustrazione e di grande rabbia.
E' fondamentale che qualcuno le stia vicina in questo momento ma questo non basta perchè lei si sentirà comunque sola con il suo grande problema. E' indispensabile una terapia, deve assolutamente rivolgersi ad uno psicologo che l'aiuti ad uscire da questa malattia. il sostegno e l'amore di chi le sta accanto sono sicuramente fondamentali, ma purtroppo non sono curativi. L'unica cura è la terapia grazie alla quale lei riscirà a venira a contatto con le parti di sè che sono ben nascoste e che le fanno del male. Non lasci trasccorre troppo tempo, prenda in mano la sua vita, con la forza che sicuramente c'è da qualche
parte dentro di sè e la usi per aiutarsi a guarire. In bocca al lupo.

( risponde la dott.ssa Anna Maria Casale )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia / bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. ...

Temperamento

La psicologia definisce temperamento “L’insieme di disposizioni comportamentali presenti sin dalla nascita le cui caratteristiche definiscono le differenze indi...

News Letters

0
condivisioni