Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Alimentazione squilibrata (010610)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 67 volte

Giorgia, 18 anni

Sono una ragazza di 18anni,(alta 1,69 x 51kg) e ormai da tempo soffro di un grave disturbo alimentare,che sta
rendendo difficile la mia vita e quella di chi mi sta intorno.Cerco di stare perennemente a dieta per paura di ingrassare,ma purtroppo è un periodo che ogni tentazione riesce a coinvolgermi cosi mangio, fino a riempirmi lo stomaco da star male!Presa dal senso di colpa mi auto- induco vomito,fino a liberarmi quasi del tutto di questo "peso"! dopodichè si ricomincia...dieta e abbuffate!3giorni a dieta e 1giorno mi abbuffo!Non riesco a vivere più!vorrei chiudermi per sempre nel sonno piuttosto che portarmi ancora questo peso sulle spalle...è la mia ossessione.Penso al cibo quando mi sveglio,quando lavoro,quando faccio sport!il cibo mi terrorizza!!Non mangio nemmeno più a tavola con la mia famiglia per paura di cadere in tentazione...la mia famiglia mi è vicinissima,ma purtroppo nessuno riesce a "curarmi".Per me non esiste più una via di mezzo..o mangio troppo o mangio troppo poco!non riesco più ad equilibrare la mia dieta.Ho bisogno di aiuto.Cosa posso fare?? Grazie di cuore

Carissima Giorgia, capisco pienamente il suo sentimento di sconforto, di frustrazione e di grande rabbia.
E' fondamentale che qualcuno le stia vicina in questo momento ma questo non basta perchè lei si sentirà comunque sola con il suo grande problema. E' indispensabile una terapia, deve assolutamente rivolgersi ad uno psicologo che l'aiuti ad uscire da questa malattia. il sostegno e l'amore di chi le sta accanto sono sicuramente fondamentali, ma purtroppo non sono curativi. L'unica cura è la terapia grazie alla quale lei riscirà a venira a contatto con le parti di sè che sono ben nascoste e che le fanno del male. Non lasci trasccorre troppo tempo, prenda in mano la sua vita, con la forza che sicuramente c'è da qualche
parte dentro di sè e la usi per aiutarsi a guarire. In bocca al lupo.

( risponde la dott.ssa Anna Maria Casale )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia / bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Ansia e derealizzazione (1511…

LukasV, 25     Salve, sto passando un periodo difficile in cui c'è di mezzo una sentenza (tra pochi giorni) per il futuro dell'affidamento di mio...

matrimonio, figli, amante (151…

tosca, 35     Sono una donna sposata da solo un anno, ma la relazione dura da circa 10 anni. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Egocentrismo

L’egocentrismo è l'atteggiamento e comportamento del soggetto che pone se stesso e la propria problematica al centro di ogni esperienza, trascurando la presenza...

Tocofobia

Il termine tocofobia deriva dai due termini greci tocòs = parto e fobos (paura, timore). ...

Maternage

In psicologia, il maternage è il complesso di atteggiamenti ed azioni implicati nel rapporto madre-figlio, soprattutto nei primissimi anni, che possono essere i...

News Letters