Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Anoressia (21112002)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 133 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Angela 23 anni, 21.11.2002

Buona sera, sono una studentessa di psicologia di 23 anni e scrivo per un problema che riguarda una mia amica d'infanzia, Graziella. L'anno scorso ho perso i contatti con Graziella, e quando l'ho rivista mi ha colpito quanto era dimagrita.
Mi ha confessata di "avere fatto qualche cavolata" ovvero vomitare ma di avere fatto anche tanto esercizio fisico.
Vedo che tuttora Graziella continua a dimagrire eccessivamente, mangia un pasto al giorno e va ogni giorno in palestra.
Ogni volta che cerco di parlare con lei dell'argomento sento che mi allontana, e non è quello che voglio. Quello che voglio è starle vicina e farle sentire che ci sono ma vorrei anche poterla aiutare più concretamente.
Mi sento male perchè non mi so quanto il mio aiuto possa servirle.

Non è chiaro cosa voglia sapere. Le dico solo che se vuole bene alla sua amica le resti comunque vicino al di là del fatto se la sua presenza è utile o meno alla risoluzione del problema.
Una persona che soffre di disturbi dell'alimentazione, in particolare di anoressia nervosa, molto difficilmente accetta di parlarne perchè quasi mai accetta che quel modo di alimentarsi costituisca un problema, anzi! Deve avere molta pazienza e sopportare la frustrazione di non riuscire a cambiare la situazione nel breve periodo.
Cerchi di non essere mai troppo giudicante ed affronti, per il momento, la situazione in modo indiretto per evitare che la sua amica, per paura, si allontani. Da sola, comunque, non può esserle di grande aiuto. I genitori, per esempio, sono a conoscenza del problema? Molto probabilmente no. La sua amica ha sicuramente bisogno di aiuto ma non è assolutamente facile farle prendere coscienza di questo in quanto il disturbo anoressico è il modo che la sua amica ha trovato per affrontare il suo disagio. Rappresenta, cioè, la risoluzione ottimale a tutti i suoi problemi. La presenza del bisogno di vomitare potrebbe nel tempo rappresentare un elemento di disturbo tale da indurre la sua amica a chiedere aiuto.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ho paura che ai miei figli suc…

Giovi, 43     Buongiorno, le scrivo perché la mia vita sta diventando impossibile. La stanchezza si sta impossessando di me e ogni giorno è sempr...

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Wanderlust

È l’impulso irrefrenabile di viaggiare, esplorare e scoprire posti nuovi per ampliare i propri orizzonti Le persone che hanno una voglia perenne di partire, ch...

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

Nevrosi

Le nevrosi rappresentano un gruppo di disturbi che coinvolgono la sfera comportamentale, affettivo-emotivo e psicosomatica dell’individuo in assenza di un...

News Letters

0
condivisioni