Pubblicità

Anoressia bulimia (008554)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 105 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lorella, 44 anni

Sono una mamma di una ragazzina di quasi 13 anni di nome Ely,pesa 42 KG ed è alta 159 CM.
Da circa 9 /10 mesi Essa ha iniziato all'improviso la dieta per conto proprio e ogni sera dopo cena a fare 12 KM di bicicletta da camera così chè è dimagrita di qualche KG.ma nello stesso tempo il suo fisico sta cresciendo in altezza e ancora non è sviluppata.
In Settembre esponendo il problema con la sua pediatra, gli fece fare dei esami: risultarono tutti regolari.
Parlando con la pediatra, ci consigliò di riferire a Ely che gli esami non risultavano tutti perfetti, in modo chè Essa non continuasse la dieta.
In questo ultimo periodo sembrava che la situazione fosse migliorata.
Invece ieri sera dopo cena qando si spoglia per poi mettersi il pigiama scoppia in un pianto inconsolabile dicendomi che si era di nuovo ingrassata, e sopratutto non si può vedere la sua pancia gonfia.
Vi chiedo a questo punto cosa devo fare.

Cara Lorella, sua figlia attraversa un periodo difficile, il corpo si trasforma e difficilmente questo cambiamento è benaccetto. Il problema si pone nella misura in cui se il peso rimane così tanto sotto la soglia minima il ciclo mestruale potrà tardare la sua comparsa, o non comparire affatto fino a quando Ely non accetterà i cambiamenti del suo corpo. Per questa ragione mi sembra importante che vi rivolgiate ad un medico nutrizionista, in ambito ospedaliero, che parli con sua figlia delle gravi ripercussioni che il suo comportamento potrebbe avere sul suo sviluppo sano. Inoltre una buona educazione alimentare preserverà tutta la famiglia da ulteriori complicazioni sia fisiche che psicologiche.




( risponde la dott.ssa Camilla Ponti)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia/bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

e
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Il Cyber-Sex

La Cyber-Sex Addiction: pornografia, sesso in rete e dipendenza. Il termine Cyber-Sex, dall’inglese “sesso (Sex) cibernetico (Cybernetic), si riferisce all’att...

Masochismo

Deviazione sessuale di meta che spinge l'individuo a cercare l'eccitazione e il piacere solo attraverso la violenza fisica o morale che gli viene inflitta. Spes...

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

News Letters

0
condivisioni