Pubblicità

Anoressia e Bulimia (165320)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 490 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anna, 50 (165320 )

La mia Storia: Buongiorno, sono la mamma di una ragazza di 22 anni che soffre di anoressia/bulimia da circa due anni. E' già stata ricoverata più volte ma ancora la sua ossessione rispetto al cibo è forte.
Oggi, per la prima volta mi dice che a volte ruba biscotti nei supermercati. Sono rimasta meravigliata, non pensavo che questa malattia "bastarda" la portasse a tanto. La domanda che le vorrei fare è la seguente: mia figlia dice che rispetto alla malattia, il fatto di rubare non è niente e mio marito è della stessa idea: "per un pacchetto di biscotti" dicono.
Per me rubare è sempre rubare anche se si tratta di pochi euro. Ovviamente ho discusso con mio marito. Io mi chiedo e le vorrei chiedere: se questa malattia rende schiava mia figlia non trovo giusto che "schiavizzi" anche noi. Io non voglio colpevolizzare mia figlia, ma metterla di fronte alle sue responsabilità e soprattutto, se la malattia possiede lei, non possiede me è allora le posso tranquillamente dire che: non si ruba e se la voglia di biscotti è
incontrollabile allora i biscotti si pagano come è giusto che sia.
La ringrazio se vorrà scrivermi due righe in proposito. Anna

Buongiorno Anna,
i disturbi del comportamento alimentare sono una problematica estremamente complessa che purtroppo impedisce di agire con razionalità ma spinge ad essere comandati dall’impulso e purtroppo dall’autodistruzione. Nessuno può dirle cosa sia giusto o sbagliato nell’educazione, certamente se lei ha dei principi forti e un rispetto per le regole è fondamentale che porti questo messaggio anche a sua figlia sarà poi lei stessa a decidere se seguire tali insegnamenti o scostarsene. Il fatto che soffra di anoressia e bulimia non impedisce l’affrontare altri argomenti che voi o lei riteniate importanti.
Essere madre di una giovane figlia anoressica o bulimica è molto impegnativo e spero possa trovare conforto e sostegno anche per quello che sta passando ed attraversando come madre. In caso di necessità resto disponibile per ulteriori confronti.
Un caro saluto dr.ssa Bonomi


(Risponde la Dott. ssa Luisa Bonomi)

 

Pubblicato in data 20/11/2014

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

Ecoprassia

È l’imitazione dei movimenti di altri, per esempio, di azioni (ecocinesi) e gesti (ecomimia). L'ecoprassia consiste nell' imitazione spontanea dei movimenti ...

Alcolismo

L'alcolismo si contraddistingue per l'incapacità di rinunciare ad assumere bevande alcoliche e ad autocontrollarne la quantità anche quando ciò si traduce in si...

News Letters

0
condivisioni