Pubblicità

Anoressia e Bulimia (165320)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 688 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anna, 50 (165320 )

La mia Storia: Buongiorno, sono la mamma di una ragazza di 22 anni che soffre di anoressia/bulimia da circa due anni. E' già stata ricoverata più volte ma ancora la sua ossessione rispetto al cibo è forte.
Oggi, per la prima volta mi dice che a volte ruba biscotti nei supermercati. Sono rimasta meravigliata, non pensavo che questa malattia "bastarda" la portasse a tanto. La domanda che le vorrei fare è la seguente: mia figlia dice che rispetto alla malattia, il fatto di rubare non è niente e mio marito è della stessa idea: "per un pacchetto di biscotti" dicono.
Per me rubare è sempre rubare anche se si tratta di pochi euro. Ovviamente ho discusso con mio marito. Io mi chiedo e le vorrei chiedere: se questa malattia rende schiava mia figlia non trovo giusto che "schiavizzi" anche noi. Io non voglio colpevolizzare mia figlia, ma metterla di fronte alle sue responsabilità e soprattutto, se la malattia possiede lei, non possiede me è allora le posso tranquillamente dire che: non si ruba e se la voglia di biscotti è
incontrollabile allora i biscotti si pagano come è giusto che sia.
La ringrazio se vorrà scrivermi due righe in proposito. Anna

Buongiorno Anna,
i disturbi del comportamento alimentare sono una problematica estremamente complessa che purtroppo impedisce di agire con razionalità ma spinge ad essere comandati dall’impulso e purtroppo dall’autodistruzione. Nessuno può dirle cosa sia giusto o sbagliato nell’educazione, certamente se lei ha dei principi forti e un rispetto per le regole è fondamentale che porti questo messaggio anche a sua figlia sarà poi lei stessa a decidere se seguire tali insegnamenti o scostarsene. Il fatto che soffra di anoressia e bulimia non impedisce l’affrontare altri argomenti che voi o lei riteniate importanti.
Essere madre di una giovane figlia anoressica o bulimica è molto impegnativo e spero possa trovare conforto e sostegno anche per quello che sta passando ed attraversando come madre. In caso di necessità resto disponibile per ulteriori confronti.
Un caro saluto dr.ssa Bonomi


(Risponde la Dott. ssa Luisa Bonomi)

 

Pubblicato in data 20/11/2014

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le parole della Psicologia

Manierismo

Questo termine sta ad indicare un uso dei mezzi espressivi eccessivo e sovraccarico, cioè una mimica, un comportamento ed un linguaggio privi di naturalezza o s...

Nevrosi

Le nevrosi rappresentano un gruppo di disturbi che coinvolgono la sfera comportamentale, affettivo-emotivo e psicosomatica dell’individuo in assenza di una pato...

Spasmi affettivi

Gli spasmi affettivi sono manifestazioni caratterizzate dalla perdita temporanea di respiro conseguente ad una situazione di disagio o di rabbia del bambino. Q...

News Letters

0
condivisioni