Pubblicità

Anoressia (forse)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 222 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Paola, 34 anni (28.10.99)

Buonasera,Mi chiamo Paola, ho 34 anni sono sposata (felicemente) ho 2 bambini stupendi e peso 35 kg.Sono di costituzione minuta, non sono mai stata "grassa" ma neanche così magra.
Al termine di entrambe le gravidanze sono diminuita di 2 kg dal peso iniziale.
Ormai le mestruazioni mi vengono 1 volta ogni 2/3 mesi, sono brevissime (2/3 gg.) e di flusso leggerissimo - mai rosso vivo.
Ho sempre mangiato "abbastanza", ultimamente mangio molto poco.La colazione è composta da un caffè volante e una brioche in ufficio.
Il pranzo è praticamente inesistente, la cena è composta la maggior parte delle volte solo da un piatto di pastasciutta. Tra l'altro ultimamente la pastasciutta riesco a mangiarla solo in bianco, al burro o all'olio.
Il mio peso massimo è stato 43 kg. quindi 8 kg in più rispetto a quello attuale.Ho dei capogiri, sono infelice, non mi guardo mai allo specchio, quando faccio la doccia mi lavo senza guardarmi, non riesco più ad avere una serena vita sessuale con mio marito nonostante lui mi dica che sono comunque bellissima (!!!).
Adoro i miei bambini (una a scuola e l'altro al nido) , faccio un lavoro che odio, che non mi piace e non mi da nessuna soddisfazione. Non ho più voglia di fare niente neanche di caricare la lavatrice. Ho lasciato andare la casa e, fortunatamente, l'ha presa in mano mio marito, lava...stira...cucina ecc. (tutto dopo aver duramente lavorato tutto il giorno) e non me lo ha mai fatto pesare.
Ho paura, quando mi rendo conto che, probabilmente, andando avanti così rischio di morire ho paura.Vi prego.....aiutatemi.
Grazie.

Mi pare, anche se azzardare una diagnosi così a distanza è praticamente impossibile, ripeto, mi pare, che tu soffra più di una forma di deperimento organico che di anoressia. Il quadro che presenti è di tipo depressivo e può darsi che anche il tuo dimagrimento sia una manifestazione della depressione. Credo che tu debba consultare uno specialista al più presto possibile.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferimento ad un moto intenso d...

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

News Letters

0
condivisioni