Pubblicità

Bulemia (52555)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 190 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Emiliano Carlini 25 anni, 10.09.02

Buona sera. Mi chamo Emiliano e vivo a Romini. La mia ex fidanzata è da almeno 3 mesi che soffre di bulemia. Siamo rimasti ottimi amici e dopo i nostri tre anni di convivenza ci siamo lasciati. Prima era una cosa molto sporadica il fatto che si chiudesse in bagno per provocarsi il vomito. Penso fosse limitato a una volta ogni due mesi mediamente. Oggi lo fa più volte al giorno. Si è già rivolta a un centro di cura dei disturbi alimentari. Le hanno dato un appuntamento fra un mese e ora non sa cosa fare. Io non so come aiutarla. Mi cerca continuamente. Vorrei fare qualcosa per lei ma non so come trattare la cosa. Potreste darmi dei suggerimenti ? Grazie Emiliano

Non è facile dare suggerimenti in questi casi, in quanto, prima di tutto occorre conoscere almeno gli aspetti salienti del disturbo.
Posso suggerire di leggere, anche insieme alla sua amica, il testo "Alle mie pazienti dico...." di Riccardo Dalle Grave ed. Positive Press, in cui sono date non solo informazioni dettagliate sui disturbi alimentari, ma anche un programma di auto-aiuto.

(può anche guardare nella libreria on line - www.psychostore.net - l'ampia pagina dedicata all'Anoressia ed alla Bulimia (ndr))

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Articolo 2 - il Codice Deontol…

Proseguiamo il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'articolo 2 Articolo ...

Articolo 1 - Codice Deontologi…

Iniziamo il lungo viaggio fra gli articoli del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani con il commento all'articolo 1, a cura di Catello Parmentola e di El...

Le parole della Psicologia

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

Temperamento

La psicologia definisce temperamento “L’insieme di disposizioni comportamentali presenti sin dalla nascita le cui caratteristiche definiscono le differenze indi...

Egocentrismo

L’egocentrismo è l'atteggiamento e comportamento del soggetto che pone se stesso e la propria problematica al centro di ogni esperienza, trascurando la presenza...

News Letters

0
condivisioni