Pubblicità

Bulimia (007536)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 148 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mariateresa, 21 anni

Salve, sono una studentessa, figlia unica di un padre diabetico e di una madre abbastanza apprensiva. Sono sempre stata sovrappeso (sono alta 1,75 e peso 84 kg) e, anche se in passato sono riuscita a perdere 10 kg, da quando studio non riesco più a seguire una dieta equilibrata e non solo nei periodi di stress. Mi capita di mangiare tutto ciò che ho sotto gli occhi sentendomi poi in colpa. Per questo motivo spesso assumo lassativi dato che non riesco a provocarmi il vomito. Mia madre soffre nel vedermi così e io soffro perchè non riesco a dimagrire in nessun modo... ormai trovare la mia taglia nei negozi che mi piacciono è diventato impossibile

Cara Maria Teresa,
chissà se mangiando assapori veramente i cibi e a lungo oppure mangi tutto di un fiato.
Sarebbe utile saperlo.
Ti posso consigliare di farlo, senza vergognarti, e fammi sapere.
Un caloroso abbraccio

( risponde il dott. Vincenzo Di Marco )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia/bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

Demenza Semantica

Con la locuzione demenza semantica o SD (dall'inglese semantic dementia) si fa riferimento ad un particolare tipo di demenza frontotemporale il cui esordio è ca...

Lallazione

Indica quella fase di sviluppo del linguaggio infantile, che comincia all’incirca intorno al quarto-quinto mese di vita, e che consiste nell’emissione di suoni...

News Letters

0
condivisioni