Pubblicità

Bulimia (015226)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 96 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

*RSCA, 20 anni

E'da un paio di mesi che faccio uso di lassativi preceduti a volte da abbuffate che non ho mai avuto prima ma la mia psicologa dice che le bulimiche ingurgitano quantità elevatissime di cibo e tra l'altro da piccolina ho avuto qualche episodio di anoressia (circa 5 anni fa) terminato da sola e senza avere piu ricadute negli anni successivi anni travagliati pieni di shock fisici e psichici.
Chiedo una dieta regolare perchè sono amante dei dolci, ho un ristorante un bar pasticceria artigianale e mi trovo in una vita difficile con sempre cibo davanti dall'età di 15 anni sono fissata per la linea anche se per un paio di anni me ne sono fregata. Non sono mai stata in sovrappeso clinico ben diverso da quello mentale. Ho avuto in estate 2004 un aborto in ospedale con conseguente forte molto forte depressione attacchi di panico ect.passati fortunatamente in seguito a cure antidepressive e sono in terapia a Brindisi più o meno da 3 anni da una psicoterapeuta e saltuariamente da un dottore psichiatra
Che mi ha prescritto qualche cura...la scorsa estate però sono stata male perchè a causa della cura ho avuto un alto valore di prolattina con conseguente perdita dai seni di acido bianco simile a latte e forte ritenzione idrica aumento di peso che con il caldo estivo non mi permettevano neanche di camminare; sono stata molto male e li è cominciato di nuovo il mio terrore per gonfiore e chili essendo 1,65 e molto piccola di ossatura e massa. ED HO SOLO 20 ANNI!QUESTA è LA VERITA'.GRAZIE

Cara *RSCA, in effetti trovarsi a contatto con il cibo tutto il giorno per lavoro non rende la vita facile ad una persona che con il cibo non ha un buon rapporto. immagino che il ristorante non sia tuo ma dei tuoi genitori, quindi se lo chiedessi magari potresti non stare lì tutto il giorno.
Intanto sei già seguita da una psicoterapeuta, il che è molto importante, potresti informarti anche tramite lei sui centri ospedalieri per la cura dei disturbi alimentari, a Brindisi. Presso l'ospedale più importante dovrebbe sicuramente esserci un centro di questo tipo. Lì saresti seguita anche dal punto di vista nutrizionale e medico, oltre che psicologico.
Ovviamente il tutto con la mutua. Questi centri sono davvero molto efficaci per questo tipo particolare di disturbo, infatti ne stanno nascendo moltissimi negli ultimi anni. Prova a cercarlo tu, se hai difficoltà scrivi di nuovo a me

( risponde la dott.ssa Camilla Ponti )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia / bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

News Letters

0
condivisioni