Pubblicità

Bulimia (149646 )

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 231 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lorella, 20

 

Salve,
sono una ragazza di 20 anni... ho problemi di bulimia da circa 2 anni...
Ho iniziato un pò perchè non mi piacciono alcune parti del mio corpo ma sopratutto mi viene di farlo quando sono in preda all' ansia e cerco una via di fuga! Da circa tre mesi (tra alti e bassi)sono riuscita a diminuire il vomito autoindotto ma voglio davvero finirla del tutto! Mi rivolgo a voi perchè non voglio che si sappia in giro(non lo sa nessuno infatti)e tanto meno non ho i soldi per pagarmi uno psicologo! So che non potete risolvere il mio problema con una semplice e-mail di risposta ma vorrei tanto un aiuto se pur piccolo!
Grazie!

Gentile utente,
lei è molto giovane quindi ha molte risorse da mettere in campo per affrontare il problema. Dovrebbe capire quali situazioni le provocano ansia di considerare come queste agiscono sulla condotta di eliminazione.
Osservi attentamente il suo comportamento e queli pensieri producono l'eliminazione (può anche scrivere un diario); vedrà che questi pensieri sono simili e riguardano un aspetto specifico.
Da quanto mi racconta è molto concentrata sulla forma del corpo. Per approfondire la conoscenza del disturbo le consiglio di leggere il volume "Terapia Cognitivo comportamentale dei disturbi dell'alimentazione" pubblicato da eclipsi.
In questo modo potrà conoscere meglio il disturbo e capire come affrontarlo.

 

(Risponde il Dott. Dai Prà Mirko)

Pubblicato in data 05/07/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Volontà

In psicologia, il concetto di volontà viene concepito, a seconda della scuola di riferimento, come: • Una funzione autonoma, non riconducibile ad altri process...

Akinetopsia

L'akinetopsia o achinetopsia è un deficit selettivo della percezione visiva del movimento. I pazienti con questo deficit riferiscono di vedere gli oggetti in...

Allucinazioni

Con il termine allucinazioni si fa riferimento alla percezione di qualcosa che non esiste, ma che tuttavia viene ritenuta reale. Le allucinazioni si presenta...

News Letters

0
condivisioni