Pubblicità

Bulimia (154594 )

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 433 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Francesca , 18

Gentile Dottore,
non riesco mai a smettere di pensare al cibo. Ho iniziato quando avevo 13 anni a vomitare qualche volta per dimagrire per danza. Successivamente ho smesso di fare sport; in questi cinque anni alterno periodi di dieta massima e estrema in cui ho perso tanti chili in poco tempo a periodi in cui mangio fino a scoppiare, lo faccio sopratutto la sera 1/2 ore dopo cena quando sono da sola sento il bisogno di sentirmi piena e mangio finchè non va piu giu niente.
Ho avuto periodi in cui vomitavo. Vorrei tanto farlo in questo momento visto che ho mangiato un sacco anche stasera e tutto nel giro di due minuti ma non posso farlo perché c'è gente in parte alla mia stanza.
Prendo lassativi e uso spesso microcrismi perché soffro di stitichezza cronica.
Vi prego toglieremi l'ossessione per il cibo perché sto impazzendo

Cara Francesca,
quanto mi racconta mi sembra essere un comportamento finalizzato alla gestione di qualche vissuto emotivo, per esempio quando scrive "ho bisogno di sentirmi piena" cosa soddisfa, la sensazione di vuoto emotivo?
Inoltre i periodi di dieta forzata alternati ai periodi di abbuffate potrebbero essere conseguenza di cambiamenti emotivi importanti, le consiglio di verificare se il cambiamento di comportamento alimentare è il frutto di un cambiamento emotivo o se viene da solo.
Saluti, Mirko

 

(Risponde il Dott. Dai Prà Mirko)

 

Pubblicato in data 23/11/2012

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le parole della Psicologia

Paranoia

La paranoia è una psicosi caratterizzata dallo sviluppo di un delirio cronico (di grandezza, di persecuzione, di gelosia, ecc.), lucido, sistematizzato, dotat...

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

News Letters

0
condivisioni