Pubblicità

Bulimia (161325 )

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 472 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mary, 19

 

Gentile Dottore,
sono una ragazza di 19 anni bulimica da anni e dopo tanto tempo pensavo di aver sconfitto questa brutta bestia. Da pochi mesi mi è ritornata la voglia di vomitare perchè quando lo faccio mi sento bene con me stesse e gli altri, solo che adesso accuso dolori forti ai denti, ossa e reni, ma non ne posso fare a meno. La pelle è secca, mi sento orrenda ed io sinceramente ho paura di ritornare come prima, schiava dalla bulimia. Sono giorni che per non vomitare non mangio e così facendo mi gonfio, di consenguenza mi sento un mostro. Tutto ciò mi sta uccidendo per la seconda volta. Io prego davvero, che qualcuno mi dia una mano; questo per me è un grido di aiuto; dimenticavo...faccio uso di lassativi un giorno si ed un altro no da 6 anni da quando questa maledetta bestia si è impadronita di me e il ciclo è di nuovo irregolare.

Cara Mary,
da quanto mi scrivi sembra che tu sia ancora interessata dai disturbi alimentari. Il fatto che tu non abbia vomitato per molto tempo non è indice di asintomaticità: infatti scrivi che hai sempre fatto uso di lassativi. Dovremmo capire se l'attenzione alla forma fisica o al peso abbia pervaso i tuoi pensieri in tutto questo periodo. I disturbi alimentari presentano una certa fluidità nella loro manifestazione ovvero non è detto che una bulimica rimanga sempre bulimica o che un'anoressica senza condotte di eliminazione rimanga sempre tale. a tal proposito ti invito a leggere il mio articolo sui disturbi alimentari https://mirkodaipra.altervista.org/alterpages/files/ArticoloAlimentazione.pdf. In fine ti consiglio di affidarti al tuo medico di base e di rivolgerti ad uno psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo-comportamentale specializzato nel trattamento dei disturbi alimentari in modo da affrontare una volta per tutte questa malattia. Saluti, Mirko Dai Prà

 

(Risponde il Dott.Dai Prà Mirko)

Pubblicato in data 22/05/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Le parole della Psicologia

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

Effetto Zeigarnik

L’effetto Zeigarnik è uno stato mentale di tensione causato da un compito non portato a termine. L'effetto Zeigarnik descrive come la mente umana ha più faci...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

News Letters

0
condivisioni